giovedì 18 settembre 2014

Protestiamo per l'iniziativa di Pordenonelegge‏ @pordenonelegge.it

Diffondo una newsletter del CICAP. A voi i commenti...


Oggi 18 settembre alle ore 18, presso il festival letterario “PordenoneLegge”, si terrà la presentazione del libro "Hamer ha ragione e la medicina è sottosopra" di Carlo Cannistraro.

Il volume pubblicizza le teorie pseudoscientifiche del medico tedesco Ryke Geerd Hamer, sospeso dalla pratica medica, condannato più volte per vari reati tra cui cattiva pratica medica, calunnia e frode.

Hamer sostiene che tutte le malattie e in particolare il cancro siano causate da traumi psicologici e propone una terapia alternativa priva di qualsiasi riscontro biologico, la cosiddetta “nuova medicina germanica”, che secondo diverse fonti avrebbe causato la morte di molti pazienti (da 140 a diverse centinaia a seconda delle stime).

Hamer sostiene inoltre che le sue presunte scoperte sarebbero state tenute nascoste da un complotto mondiale degli ebrei.

L’autore del libro Cannistraro viene presentato nel sito di PordenoneLegge come un esperto di “medicina vibrazionale”, “energie sottili”, nuova medicina germanica e metodo Bates: teorie prive di ogni fondamento scientifico: http://www.pordenonelegge.it/it/edizione/2014/a/2192/Carlo-Cannistraro

La manifestazione è finanziata dalla Regione Friuli Venezia Giulia, nonché da Camera di Commercio, Provincia e Comune di Pordenone.

Il CICAP ritiene del tutto inopportuno che enti pubblici finanzino e quindi implicitamente sostengano un incontro che promuove teorie infondate e molto pericolose per la salute. Chiediamo che gli organizzatori del festival e gli enti pubblici della regione Friuli Venezia Giulia usino le risorse pubbliche per fare informazione corretta e non pseudoscienza, soprattutto su un tema importante come la medicina.

domenica 14 settembre 2014

Lo spettacolo della scienza - 20 Settembre a Torino

Dal 19 al 21 Settembre si terrà a torino il Festival del Teatro di Strada.


Il Sabato avrò il piacere e l'onore di rappresentare il CICAP con due momenti di 'scienza divertente'.

Il primo sarà alle ore 10.30 in uno dei 2 teatri del Cecchi Point (Torino – via Cecchi 17).

Il secondo sarà alle ore 17.00: una sessione all'aperto al parco Ruffini di Torino.

Vi aspetto!

giovedì 11 settembre 2014

11 Settembre

E' sempre una data da ricordare. Un evento attorno al quale si sono scatenate mille voci, le più fantasiose e le più folli.

Riporto quindi l'iniziativa del CICAP, dedicata a quelli che vogliono conoscere i FATTI.

A 13 anni di distanza dagli attentati del 11 settembre, le teorie cospirazioniste su quella tragedia sono ancora diffuse e credute vere da una buona parte della popolazione internazionale. Un sondaggio del 2008, condotto da WorldPublicOpinion.org su 17 paesi che non includevano gli Stati Uniti, ha concluso che solo per 9 di questi paesi gli attentati erano stati messi in atto da Al Qaeda, l'organizzazione terroristica di Osama Bin Laden.

Nel 2007, gli esperti del CICAP misero insieme le proprie competenze per realizzare un corposo dossier che prendesse in esame tutti gli aspetti più importanti delle diverse teorie cospirazioniste e ne valutasse l'attendibilità con gli strumenti della scienza. Il risultato fu un libro, 11/9 la cospirazione impossibile (edito da Piemme), che andò esaurito nel giro di pochi anni.

Oggi, il CICAP è tornato in possesso dei diritti di quel libro e ha deciso di renderlo disponibile a tutti gratuitamente.

E' dunque possibile scaricare l'ebook di 11/9 la cospirazione impossibile in formato PDF da questo link: http://www.cicap.org/new/files/11-9_cospirazione_impossibile.pdf

venerdì 29 agosto 2014

Ferie, finalmente.

Della serie 'notizie inutili', vi comunico che domani mattina parto per una settimana al mare in Toscana.

A voi non importerà nulla, ma io ne ho assoluto bisogno...

Nota tecnica per l'NWO: si prega di regolare il passaggio di tankeroni sulla Toscana per assicurarmi tempo caldo e soleggiato fino a Sabato 6 Settembre. Grazie...

Ottima risposta, Paolo!

Paolo Attivissimo negli anni si è fatto una meritatissima fama di debunker. Ha appena pubblicato una risposta 'standard' da dare ai complottardi che chiedono (spesso con arroganza aggiungo io) di sbufalare l'ennesimo video tarocco.

Il post originale è a questo link.

Buongiorno,
purtroppo non ho ore di tempo da dedicare all'ennesimo video dei sostenitori delle tesi di complotto. In realtà dovrei dedicare molto più tempo della semplice durata del video, perché ogni singola affermazione andrebbe verificata, ogni singola fonte andrebbe trovata, ogni singola immagine andrebbe controllata per eventuali tagli o manipolazioni: questo è necessario perché i sostenitori delle tesi alternative sono già stati colti ripetutamente a tagliare, manipolare e mentire per sostenere le proprie idee preconcette.

Fare tutta questa verifica sarebbe un lavoro immenso, che dovrei oltretutto fare gratuitamente. Purtroppo non vivo di rendita, per cui non posso permettermi di togliere così tanto tempo al lavoro remunerato del quale anch'io, come tutti, ho bisogno per campare.

Inoltre presumo che molte delle domande presentate nel video abbiano già avuto abbondante risposta dagli esperti di settore, ma che il complottista, come al solito, non si sia informato o semplicemente abbia rifiutato la risposta fornita. Cosa spinga un inesperto della materia, quale è il realizzatore di quel video, a rifiutare le risposte degli esperti è una domanda molto interessante.

Se i sostenitori delle tesi alternative vogliono risposte ai propri dubbi, non devono fare altro che incaricare degli esperti qualificati nei settori tecnici pertinenti e chiedere a loro di rispondere in dettaglio e di formalizzare quei dubbi, sotto forma di articoli scientifici documentati, da sottoporre per verifica alle riviste specialistiche dei settori interessati.

Questo è quello che si fa in qualunque campo nel quale si voglia realmente fare ricerca scientifica e fornire chiarezza: si interpellano gli esperti, e se gli esperti confermano la tesi, la si pubblica (con accurata documentazione) in una rivista scientifica, dove verrà vagliata da altri esperti. In tutti questi anni, però, nessuno dei sostenitori delle tesi alternative lo ha fatto, preferendo invece vendere DVD e produrre video interminabili. Vale la pena di chiedersi perché.


Cordiali saluti,

Paolo Attivissimo

giovedì 28 agosto 2014

Ho accumulato un bonus!!!

Ma... un momento... E da quando sono un cliente postepay???

Ho rimosso i link dalla email, erano ovviamente dei siti truffa...

Subject: Grazie ai pagamenti da lei effettuati e ricevuti !
From: support@BPOL.it
Date: Thu, 28 Aug 2014 13:59:44 +0700



Gentile cliente,

Grazie ai pagamenti da lei effettuati e ricevuti,nel tempo ha accumulato un bonus di 83,41 EURO.

La promozione e valida per tutti clienti che hanno una prepagata postepay fino il 31 agusto 2013.

Per ricevere il bonus e necessario di avere un saldo minimo di EURO 250,00 sul carta prepagata PostePay.

Per aderire alla promozione e sufficiente completare QUI
Il bonus le verra accreditato entro 24 ore sottoforma di ricarica postepay
Poste Italiane.

Cordiali Saluti,
Poste Italiane

martedì 26 agosto 2014

Avanti con lo spam!

Un giorno o l'altro riuscirò anche a trovare il tempo per postare qualche cosa di interessante (ma prima devo finire di litigare con un animale mitologico, tal Drago...), per il momento accontentatevi dell'ennesima email di phishing.

Ciao!

From: anitaabdallahs@outlook.com
Subject: Ciao caro
Date: Tue, 26 Aug 2014 19:12:03 +0000
To:


Ciao caro
Io sono miss Anita per nome, era molto felice quando andando vero il tuo profilo oggi era così bello, per favore se posso chiederti?

possibile saranno amici? Se sì, questa è la mia email contattatemi (anitamouhamed@outlook.com)
Sto aspettando il tuo messaggio per più parlare.
Mi ha risposto con la mia mail sopra OK.
Vostro Anita


Hi dear,
I am miss Anita by name, it was so much happy when going true your profile today it was so nice,please if i may ask you?

can will be friends? IF yes this is my email contact me (anitamouhamed@outlook.com)
i am waiting for your message for more talk.
Reply me with my mail above OK.
Yours Anita

venerdì 15 agosto 2014

Vitadox = Acqua

Diamo a Cesare quel che è di Cesare... ed a Rosa quel che è di Rosa...

Tutte le novità del Dossier Vidatox sul nuovo blog di Rosa Contino

Dossier Vidatox - ultime notizie

La storia infinita
La storia infinita
Bari – Trentanove chilogrammi di medicinali usati come antitumorali sono stati sequestrati dal comando provinciale della guardia di finanza di Bari dopo un controllo effettuato all’aeroporto su un bagaglio di un 47enne in arrivo da Tirana. Sottoposti a sequestro 200 flaconi di vidatox composto da veleno di scorpione e 36 fiale di antiossidanti, privi della prescritta autorizzazione sanitaria. Tali prodotti, provenienti dall’Albania, erano diretti alla Repubblica di San Marino, e se immessi sul mercato illegale avrebbero illuso gli assuntori circa l’efficacia terapeutica, oltre ad essere effettivamente pericolosi per la salute. F.M. 48 anni, pisano, presidente della Pharma Matrix, con sede a Tirana, è stato denunciato a piede libero dalla Guardia di finanza (Corriere del Mezzogiorno, 27.09.2011).


Questa la notizia data ieri, 27 settembre 2011, da molti organi di stampa. Il presidente di Pharma-Matrix ha dichiarato di aver querelato il TG5 che nell’edizione delle 13 di ieri riportava la notizia in un servizio. Nei gruppi dedicati al prodotto cubano la discussione è molto accesa, la difesa di Pharma-Matrix emerge chiaramente. Ma chi sono tutte queste persone che nonostante le evidenze mostrano una fede incrollabile nel Vidatox e i suoi rivenditori? Pare che dall’Italia all’Albania siano 10/20 persone al giorno che si recano alla Pharma-Matrix per acquistare il prodotto. Nei gruppi sarebbe stata organizzata anche una
conferenza per ottobre e le adesioni non superano le 50 persone, non sono certo grandi numeri. Francesco Schittulli, oncologo e presidente Pdl della Provincia di Bari, dichiara che chiederà al ministro della salute Fazio che si avviino i protocolli di sperimentazione del prodotto cubano, pur ammettendo di credere che si tratti di un placebo. Allo stesso modo la pensano anche altri due noti oncologi baresi come Nicola Marzano e Gennaro Palmiotti. Qui l’articolo del Corriere del Mezzogiorno che riporta la dichiarazione: http://www.ilquotidianoitaliano.it/salute/2011/09/news/cancro-italiani-a-cuba-per-il-vitadox-dubbi-sullefficacia-del-siero-anti-tumorale-116076.html/Da ieri è scomparsa anche la pagina che informava sul protocollo Vidatox, col Prof. Pansini, nel sito della Stella Maris di San Marino. Ci saranno ulteriori controlli? Continueremo a seguire le vicende sul veleno dello scorpione, una “cura” che nella memoria ci riporta indietro nel tempo, quando la pressione popolare portò alla sperimentazione della cura Di Bella.

Rosa Contino
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...