giovedì 26 giugno 2008

Gli alieni esistono! Almeno, credo…..


Personalmente sono convinto che nell’universo esistano altre forme di vita intelligente oltre la nostra (sempre che si possa definire l’uomo ‘intelligente’….), anche se, come ho già avuto modo di scrivere, ritengo molto improbabile che i tanti UFO avvistati siano mezzi volanti di origine aliena.

L’apparente contraddizione si basa su due diversi ragionamenti.

La nostra galassia è formata da circa 200 miliardi di stelle, e ci sono almeno 10 miliardi di altre galassie. Considerando le stelle simili al sole, con la giusta età, e facendo diverse valutazioni sulla probabilità dell’esistenza di pianeti di tipo terrestre e sull’evoluzione della vita, nell’universo potrebbero oggi esserci da migliaia a miliardi di diverse civiltà (vedi ‘Nel cosmo alla ricerca della vita’, di Piero Angela). Il numero cambia in funzione del grado di ‘pessimismo’ usato nelle valutazioni, ma si tratta sempre di un numero enorme di possibili razze aliene!
Ed io voglio essere ottimista, e credo che l’uomo non sia solo!

Allo stesso tempo, le nostre conoscenze della fisica fanno pensare che non esista un sistema che permetta un viaggio a distanze interstellari compatibile con i limiti della vita. La stella a noi più vicina dista oltre 4 anni luce, e la nostra galassia ha un diametro di circa 100.000 anni luce. Visto che la luce viaggia a 300.000 km al secondo, ed un anno luce è la distanza percorsa dalla luce in un anno…. fate voi i conti! Ma la comunicazione con altri esseri potrebbe essere possibile.

Un’affascinante possibilità, scientificamente plausibile, è presentata nel film ‘Contact’, con Jodie Foster, tratto dal libro (stesso titolo) di Carl Sagan (http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_Sagan): un’intelligenza aliena ci trasmette dati via onde radio, captate dai radiotelescopi.

Come abbiamo fatto noi nel novembre del 1974, trasmettendo da Arecibo un segnale radio verso l’ammasso di Ercole M13 (http://it.wikipedia.org/wiki/Messaggio_di_Arecibo).

Magari un giorno arriverà una sonda automatica, come le nostre ‘Voyager’ lanciate nel lontano 1977, ambasciatrice di una lontana civiltà (http://it.wikipedia.org/wiki/Voyager_1).

Oppure, come raccontato ne ‘Star Trek – il film’, sarà ‘Viger’ a tornare da noi….. (http://it.wikipedia.org/wiki/Star_Trek:_Il_film).

E sarebbe molto triste se invece avesse ragione Stephen Webb, ed in realtà fossimo soli nell’universo… http://www.delymyth.net/node/5116

Alla prossima.

Da Il Novese, Giovedì 26 Giugno 2008, Numero 25

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...