lunedì 4 agosto 2008

"Sono dunque penso". Manifesto scettico.


Michael Shermer, presidente della Skeptical Society, ha scritto quello che può essere a buon ragione considerato il MANIFESTO dello scetticismo.

Ogni domanda e ogni dubbio riguardo lo scetticismo trovano in questo scritto la loro giusta risposta e collocazione.

Si tratta senza dubbio di un articolo base per iniziare ad approcciare il mondo con mentalità scettica, e per la prima volta il CICAP Lombardia lo presenta nella traduzione italiana di Clelia Maria Canna, e la versione integrale può essere letta qui.

Di seguito il primo paragrafo di questo articolo.

"Nella pagina iniziale dello splendido libretto "Conoscere una Mosca", Vincent Dethier fa un’osservazione umoristica su come i bambini crescono per diventare scienziati: "Sebbene i bambini piccoli abbiano tabù relativi al fatto di camminare sopra le formiche, poiché si dice che tale azione porti la pioggia, non è mai parso un tabù lo strappare le zampe o le ali delle mosche. Molti bambini addirittura esagerano in questo comportamento. Quelli che non vanno a finire male diventano biologi". (1962 p.2). Lo stesso può essere detto sullo scetticismo. Negli anni della prima infanzia i bambini sono allievi della conoscenza, ponendo domande su qualsiasi cosa vedano, mostrando tuttavia un certo scetticismo. Molti non imparano mai a distinguere tra l’essere curiosi e la credulità. Quelli che lo imparano o vanno a finire male o diventano scettici professionisti. James Randi è uno di questi. Così come lo sono i fondatori e compagni del Comitato per l’Investigazione Scientifica delle Affermazioni sul Paranormale (CSICOP), il predecessore della Skeptic Society, il cui giornale - lo Skeptical Enquirer - ha stabilito lo standard contro cui questa e altre pubblicazioni del genere devono confrontarsi nel perseguimento dello scetticismo. Ma cosa significa essere scettici? Questa parola è carica di inquietudini a causa del pesante bagaglio che essa si porta appresso. Questa parola ha differenti significati per differenti persone. (Noi avevamo considerato molte denominazioni, ma decidemmo che, purché sia ben definito, il termine è utile. Nella scelta del nome, abbiamo anche considerato Institute for Rational Skepticism, ma lo abbiamo rifiutato per paura che potessimo essere conosciuti come IRS, un’organizzazione della quale molte persone sono già scettiche!)......"

Alla prossima!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...