mercoledì 30 giugno 2010

MEDICINE CONVENZIONALI E NO: CHE DIFFERENZA C’E’?

Il prossimo Giovedì 8 Luglio, alle ore 21.15, presso la Biblioteca Civica di Novi Ligure, conferenza CICAP.

Agopuntura, omeopatia, medicina convenzionale... 
Quali trattamenti sono efficaci? Dove si nascondono eventuali pericoli? Come si sperimenta un farmaco?

Una panoramica che non pretende di essere esaustiva, ma di fornire strumenti di valutazione e spunti di riflessione sulla medicina di oggi.

Relatore sarà la dott.ssa Marta Annunziata, coordinatore del gruppo CICAP Piemonte, la quale svolge il dottorato di ricerca in ambito biomedico presso l'Università di Torino e da alcuni anni si occupa di divulgazione scientifica, interessandosi di comunicazione della scienza e di bioetica.

La serata è aperta al pubblico ed a ingresso gratuito

2 commenti:

Gianni Comoretto ha detto...

E' noto anche agli astronomi che le pietre non sono state sempre lì. C'è un interessante articolo a riguardo (in una serie di articoli sulla paleoastronomia, argomento interessantissimo) nell'ultimo numero del giornale della Società astronomica italiana.

È da dire che per molti allineamenti non serve una particolare precisione, quindi gli spostamenti dovuti alla ricostruzione possono essere tollerabili. Ma ovviamente le conoscenze accuratissime o la numerologia o gli allineamenti al centesimo di secondo d'arco vanno a farsi benedire.

E poi perché trattar così male quei poveri protoastronomi? Chi è riuscito a costruire Stonehenge era sicuramente una testa di prim'ordine, e quella gente non era né scema né incapace di guardare il cielo. Cosa che faccio fatica a sostenere riguardo a molti "druidi" moderni.

Claudio Casonato ha detto...

Caro Gianni,
credo che tu abbia commentato nel post sbagliato.

In ogni modo... non credevo di aver trattato male chi costruì Stonehenege! Concordo nel dire che hanno fatto un'opera incredibile!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...