lunedì 24 maggio 2010

TORNEO di Bandiera Mysteriosa


Il 30 Maggio 2010, al Parco ACOS di Bettole,
in occasione della
Festa dell’Acqua, dell’Ambiente
e della Solidarietà,
TORNEO di
Bandiera Mysteriosa

A cura del Gruppo CICAP di Novi Ligure

 Inizio previsto ore 16.



REGOLAMENTO
  • Possono partecipare squadre di  3 elementi, così composte:
    • 2 bambini in età scuola elementare più uno di età superiore a 15 anni ed inferiore a 20.
    • 3 bambini delle scuole medie.
  • Massimo 6 squadre per partita
  • Ogni squadra nomina un ‘corridore’, che sarà quello che dovrà rispondere alle domande.
  • Le squadre si dispongono nel punto indicato del giudice.
  • Il giudice, posizionato a circa 5 metri dalle squadre, tiene in mano una bandiera.
  • Se possibile, la bandiera sarà appesa ad apposito sostegno.
  • Il giudice legge una domanda, di argomento scientifico e/o misterioso, dichiarandone l’argomento.
  • Letta la domanda, il giudice da il VIA.
  • Le squadre si consultano, e se sanno la risposta il corridore corre a prendere la bandiera.
  • Il corridore che prende per primo la bandiera ha il diritto di rispondere.
  • Se la risposta è esatta, la squadra riceve 2 punti.
  • Se la risposta è sbagliata, le altre squadre ricevono 1 punto.
  • VINCE la squadra che, al termine delle domande, ha più punti.
  • In caso di parità, si farà una domanda di spareggio, di argomento ‘Mysterioso’.
Se necessario, si organizzeranno diverse ‘eliminatorie’, a cui seguirà una finale, con modalità da definire in funzione del numero di squadre partecipanti.

Ai membri delle prime 3 squadre classificate, medaglietta ricordo.

Per quanto non previsto da questo regolamento, fa fede la decisione del giudice.

Iscrizione, ovviamente GRATUITA, al banco CICAP il giorno della festa!

domenica 23 maggio 2010

E' morto un grande....

Spero che molti dei miei lettori conoscano questo nome:
Martin Gardner.

Purtroppo con la sua morte viene a mancare un punto di riferimento nei giochi matemagici (no, non è un errore di battitura).

Ho sempre letto con interesse i suoi 'esercizi per la mente', pubblicati per anni in una rubrica fissa su Le Scienze.

I suoi libri, sui più disparati argomenti sempre legati alla Scienza, non dovrebbero mancare nelle nostre biblioteche.

Addio Martin. Grazie di tutto.

Alcuni links:
Paniscus
I suoi puzzle
Discover

lunedì 17 maggio 2010

Riscaldamento Globale


Una fonte di acceso dibattito negli ultimi anni è il cosiddetto ‘riscaldamento globale’, o ‘Global Warming’, che considerando l’ultimo inverno, lungo e freddo, sembra una bufala. Sui giornali, su questo argomento si possono leggere le tesi più diverse, che vanno dalla desertificazione delle pianura Padana entro 5 anni al ‘è tutta una sciocchezza’.

Vorrei provare a portare il mio modesto contributo alla discussione, sperando di riuscire a chiarire qualche dubbio al riguardo.

Con ‘riscaldamento globale’ si intende la tendenza all’aumento delle temperature medie annuali. In generale si attribuisce questo innalzamento alla CO2 (anidride carbonica) immessa in atmosfera dalle attività umane a seguito della combustione di combustibili fossili (petrolio, gas, carbone), in quanto la CO2 è un gas con un forte ‘effetto serra’ (ovvero capace di trattenere al suolo il calore del sole).
Va detto che abbiamo prove di periodi geologici in cui la quantità di CO2 in atmosfera era più alta dell’attuale, ed è dimostrato che le temperature della terra hanno avuto forti oscillazioni nel corso dei millenni, e quindi una variabilità delle temperature è normale.
Tuttavia, le misurazioni effettuate negli ultimi 50 anni mostrano una tendenza all’aumento sia della concentrazione della CO2 che della temperatura, e le due misure sembrano legate alle attività umane. In altre parole, aumentiamo il consumo di petrolio e carbone, immettiamo più CO2 in atmosfera, ed abbiamo un aumento di temperature medie.

Questo legame tra attività umane e temperatura è messo pesantemente in dubbio da molti, ed è  dato per confermato da molti altri. Ci sono molte tesi in contrasto tra di loro, e senza avere un preparazione specifica (ed accesso ai dati completi) è difficile riuscire a capire chi ha ragione. Chi dice che il riscaldamento è solo colpa dell’uomo, e porterà al disastro in pochi anni. Chi afferma che non esiste il riscaldamento. Oppure che il riscaldamento esiste, ma è un bene. E tante altre sfumature di pensiero.

Questa rubrica non è certo il luogo per un’analisi approfondita dei numeri, chi fosse interessato potrà trovare in rete dati a conferma di ogni tesi.
Nel mio piccolo, ritengo che i dati disponibili dimostrino una tendenza al riscaldamento, e sono convinto che le attività umane abbiano un forte peso nel processo. E quindi? Che facciamo?

Magari avessi le risposte a questa domanda! Ci sono tante persone, molto più qualificate di me, che cercano queste risposte ed ancora non hanno trovato la ’formula magica’.

Parlando solo di CO2, ogni azione che permetta di ridurre l’uso di combustibili fossili è benvenuta. Anche perché il petrolio (nostra principale fonte di energia) non è solo un combustibile, ma anche importantissima materia prima per tutta l’industria chimica! Consideriamo inoltre che il petrolio non è infinito, ed estrarlo è ogni anno più difficile (con sempre maggior impatto sull’ambiente). Bruciare il petrolio per ottenere energia è pertanto uno spreco da evitare.

Quindi isolamento termico, efficienza energetica, la bici o i mezzi pubblici invece della macchina sono tutte azioni che dovremmo sforzarci di applicare quotidianamente.
Anche il corretto riciclaggio di plastica, vetro, metallo, carta aiuta a risparmiare energia e quindi a salvaguardare l’ambiente.

Ma soprattutto dobbiamo cambiare il modello di produzione dell’energia, passando dai combustibili fossili (carbone, gas, petrolio) a sistemi rinnovabili o senza emissioni. Energia solare, eolico, geotermico, idroelettrico, ove possibile, devono essere potenziati.
Bisogna anche sfruttare il nucleare, in quanto al momento è l’unico mezzo che abbiamo per produrre l’energia ‘di potenza’ che serve all’industria, mentre la ricerca (tanto maltrattata dalla politica italiana) sviluppa l’energia da fusione.

Buona pedalata a tutti!

Pubblicato su Il Novese, numero 18, Giovedì 13 Maggio 2010

martedì 4 maggio 2010

Impianti Aperti 2010



Anche quest'anno il CICAP sarà presente alla Festa dell'acqua,dell'ambiente e della solidarietà, organizzata da ACOS al parco di Bettole.


Cercheremo di far conoscere l'associazione, ed anche di divertire i bambini (piccoli e grandi) con le Magie della Scienza.


Siete ovviamente invitati tutti a partecipare!

Aggiornamenti sul CICAP


E' disponibile la nuova rivista del CICAP, che prende il posto di Scienza e Paranormale. Si chiama QUERY.
Non vedo l'ora di ricevere la mia copia....

Per chi va al Salone del Libro di Torino, segnalo che come sempre ci sarà lo stand dell'associazione. Dettagli su 'feisbuk'.

E per finire, gli amici lombardi sulla TV franco tedesca ARTE. Scaricabile a questo link.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...