venerdì 25 febbraio 2011

E' morta SHRI MATAJI NIRMALA DEVI

Leggo adesso su NoviOnLine questa notizia:

E' morta questa mattina a Genova Shri Mataji Nirmala Devi, la fondatrice del movimento internazionale Sahaja Yoga da tempo residente a Cabella Ligure dove aveva fondato negli anni '90 un importante centro spirituale.

Shri Mataji era nata il 21 marzo 1923 a Chindwara (un villaggio situato nel centro dell'India) in una famiglia cristiana.
Quando era bambina, secondo quanto sostengono gli adepti del movimento, Shri Mataji fece parte dell'ashram (clan) del Mahatma Gandhi.
Studentessa di medicina, partecipò ai movimenti di liberazione dell'India e venen per questo più volte imprigionata e espulsa da scuola.
Dopo la proclamazione d'Indipendenza dell'India, Shri Mataji sposò il giovane diplomatico Chandrika Prasad Srivastava, il 7 aprile 1947 da cui ebbe due figlie.
Praticante della disciplina Yoga, Shri Mataji nel 1970 ha fondato il movimento Sahaya Yoga, al fine di diffondere nel mondo questa filosofia. Sahaja significa innato, spontaneo.
A Cabella Ligure il movimento Sahaya ha acquistato e ristrutturato l'imponente Palazzo-Castello Spinola, dove risiedeva la “principessa”, come viene chiamata dai residenti. Nel corso degli anni il movimento Sahaya Yoga, inizialmente visto con diffidenza dai Valborberini, aveva portato benessere nella valle, sopratutto ai periodici “puja” che attirano migliaia di persone da tutta Europa. ed oggi è ben accetto da tutti.
Shri Mataji è morta a Genova, in un altra villa di proprietà del movimento. Probabilmente il suo corpo terreno verrà trasportato a Cabella, dove si svolgerà la cerimonia funebre.
Cerimonia che sarà tutta da scoprire: non ci è dato di conoscere cosa rappresenti la morte per i seguaci di questo movimento, che negli Stati Uniti e in Russia è riconosciuto come religione e conta decine di migliaia di praticanti nel mondo.


Ci deve essere rispetto davanti alla morte di ogni persona.

Vorrei però ricordare che la 'santona di Cabella' ha vissuto diffondendo la pratica della 'kundalini', che si può facilmente definire 'fuffa fritta'. I suoi seguaci le hanno portato soldi ed onori (lo shopping con le infioratrici è ben ricordato al Serravalle Outlet), e sono certo che un successore porterà avanti il 'business'.

. Wikio

104 commenti:

SAHAJA YOGA OSTIA ha detto...

Prima di parlare di Shri Mataji dovresti primo sapere e conoscere meglio di cosa stai parlando, imparare a rispettare gli altri, e poi, sempre prima di parlare, dovresti lavarti la bocca. Ti riservi il diritto di cancellare i commenti, ma ti tieni il privilegio di insultare gratuitamente.Che campione!
Complimenti!

Claudio Casonato ha detto...

Tranquillo, che un commento come questo non lo cancello neanche se mi sparano....

criollo73 ha detto...

non credo tu conosca affatto sahaja yoga da come ne parli.
bisognerebbe aver praticato di persona per poi parlarne prima di tutto non è ne un movimento ne una religione ma è uno stile di vita è conoscenza poi hai nominato le sue residenze il castello di Spinola ristrutturata come hai detto con soldi e doni da parte degli adepti, una domanda ma tu quanti ne dai alla tua chiesa o religione con l'8 per mille?
puoi anche non essere d'accordo ma le critiche anche se velate si fanno solo se si ha una buona conoscenza di quello che si critica. ti parlo da persona che ha vissuto sahaja yoga per molti anni e a me ha dato tanto e non ha mai preteso nulla in cambio.
quando vuoi ne possiamo parlare.

Claudio Casonato ha detto...

Caro Criollo,
conosco sahaja yoga a sufficienza.
So che non si definisce religione. Se fosse tale, non ne avrei parlato, in quanto 'religione' è automaticamente un qualcosa in cui si crede per fede.
Non è uno stile di vita, almeno non solo.
E' un movimento, perchè è organizzato in diversi paesi con una struttura, raccoglie e gestisce beni mobili ed immobili, ed organizza raduni internazionali che richiamano migliaia di adepti (o seguaci, o qualsiasi altro termine ti vada bene). Se 'movimento' non ti piace, usa 'associazione' oppure 'azienda', ma di sicuro non è 'solo' uno stile di vita.

Se tu avessi letto il post con attenzione, ti saresti accorto che la maggior parte del testo è copiata da un articolo di un giornale on line. Non ci trovo nulla di sbagliato, e lo sottoscrivo. Il sottolineare che il movimento ha acquistato e ristrutturato varie residenze non è una critica, è una constatazione.

Tu affermi che shaja yoga ti ha dato tanto. Ne sono felice per te e neanche metto in dubbio che seguire le tecniche yoga di meditazione possa aiutare a raggiungere un certo tipo di tranquillità.

Se tu avessi letto il post con attenzione avresti capito che la mia critica (o meglio puntualizzazione) era rivolta alla pretesa capacità del movimento (e dei suoi adepti) di portare alla 'consapevolezza del sè' tramite l'attivazione di una fantomatica energia interiore chiamata 'kundalini'.

Questa 'mistica energia' non ha nessun fondamento, e spacciare il nulla come base per un'intera filosofia di vita, non mi sembra una gran cosa. Se per caso hai prove di questa energia, sarei veramente felice di vederle....

Se poi vogliamo andare a vedere, ci sono anche adepti 'pentiti' che parlano delle forzature subite, a livello di lavaggio del cervello, ma di questo non ho prove, se non i racconti delle persone, quindi non giudico.

Spero di aver chiarito le cose.

maria_raffaele ha detto...

Scusa Claudio Casonato, ma come puoi pretendere che qualcuno ti dimostri l'esistenza della Kundalini? Io non posso dimostrarti l'esistenza di Dio, allo stesso modo tu, od un altro, non può dimostrarmi la Sua non esistenza. Quindi entrambi crediamo in qualcosa che vicendevolmente non possiamo dimostrare. Io però non posso negare a me stesso di aver fatto esperienza del risveglio di Kundalini per merito di Shri Mataji. Attenzione, non parlo di fede, parlo di esperienza. Quindi io non credo, non sono credente, solo esperimento e sono testimone a me stesso. Tu invece credi che Kundalini non esista, quindi colui che crede a qualcosa sei tu, sei un credente.
Lo sai, una volta credevo anche io a Babbo Natale.
Alessandro Poerio

Claudio Casonato ha detto...

Caro Alessandro,
intanto tu non sai in cosa io credo o non credo.

Secondo: come ho detto, se sahaja yoga si presentasse come religione, non ne parlerei.

Siccome invece nega (vedere il loro sito) di essere una religione, e pretende di ottenere risultati in base ad una fantomatica energia kundalini, bene, a questo punto fa affermazioni che sono falsificabili, quindi è soggetta a provare le sue affermazioni.
Tu invece la paragoni ad una religione... decidiamoci?

Ripeto: non nego che seguire certe pratiche dia un risultato psicologico. La cosa è ben conosciuta e ricade (semplificando) nel cosiddetto 'effetto placebo': io faccio una cosa che credo mi faccia bene, quindi mi sento meglio.
Il risultato dell'effetto placebo è potente, ma non implica che la cosa fatta abbia un effetto fisiologico o fisico reale.

Se sahaja yoga si limitasse a questo, una tecnica di meditazione, senza tirare in ballo energie strane, benissimo.

Se invece afferma che risveglia le energie, bene, che lo dimostri.

Quanto a Babbo Natale, perchè dici che non esiste? A Dicembre ne trovi uno in ogni grande magazzino....

sundar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sundar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Victoria ha detto...

Pratico Sahaja Yoga da quasi quattro anni.Magari avessi avuto la possibilità di conoscere personalmente Shri Mataji.Ma ho avuto la fortuna di essere lì a Cabella il 25 di febbraio.Perchè la fortuna?E' una cosa che con le parole non posso spiegarla, la si deve solo vivere e percepire per capirla.Per motivi di lavoro non posso andare a Cabella, anzi fino a quest' anno non ci sono mai stata.E ho praticato SY da sola a casa mia, è gratis eh.Anche perchè non vedo come potrei fare un business con me stessa.Boh.Ah..per Sundar, sai ne conosco un pò di polizioti che praticano Sahaja Yoga, quindi come bene capisci non è una cosa che lo fanno solo certe persone, lo fa chi ne ha bisogno.Di una cosa sono certa, non tutti possono capire e sentire le stesse cose in maniera simile.Provare per credere.Se mai dobbiamo fare qualche comparazione.Qualcuno ha seguito Gesù, e qualcuno L' ha uciso, qualcuno L' ha seguito, ma non voleva mostrarlo, ecc.La stessa cosa succede quando parliamo di Shri Mataji.Per qualcuno Lei è Tutto, per qualcuno è una persona di cui si parla nei giornalli.Poi scusa ancora Sundar, cosa ti hanno fatto di male i Sahaja Yogis che ne hai tanta paura?E non ne hai paura dei pedofili in chiesa?Io si..Tanta.Non c' è tanta diferenza tra uno che pratica Sahaja Yoga e uno che non lo fa.E' la stessa cosa come andare in chiesa.Uno va perchè ne ha bisogno, e un' altro va per mostrare il nuovo vestito.Poi è quello che hai nel cuore conta.Voglio dirti che io non mi sento diversa dagli altri che non praticano Sahaja Yoga.Sono solo grata di averla conosciuta.In quasi quattro anni nessuno mi ha chiesto dei soldi,anzi i corsi si fanno gratis in tutto il mondo, incluso Italia.E poi scusate tutti quanti , ma non eravamo liberi di pensare ogni uno a moso suo. E anche se si tratassi di una religione, mbè siamo anche liberi di scegliere cos' è meglio per noi stessi no?Auguri a tutti quanti!Vi voglio bene!

Rocco ha detto...

C'è una sola contraddizione che leggo in te Claudio: sostieni la raccolta del 5x1000 per non perdere i lumi della ragione e poi vuoi sostenere la religione come atto di fede?!

Oggi sostieni la "tua battaglia" in questo modo e se domani diventasse una religione anche in Italia ti accaniresti in altro modo!


Un Capo Indiano d'America ad un conquistatore che voleva imporgli la religione catttolica rispose:
"Tu vuoi convincermi a sostituire la mia che ritieni solo "magia" con una che mi dice di un Uomo che cammica sulle acque!"

Buona vita Claudio

Claudio Casonato ha detto...

Rocco, mi sa che c'è un malinteso...

Dov'è che io sostengo la religione?

Io dico che di religione non parlo, in quanto si tretta di fede, e come tale non verificabile, per definizione.

Io poi non mi accanisco. Semplicemente, quando qualcuno fa affermazioni straordinarie, e le spaccia per reali e verificabili, ne pretendo le prove.

Se tu sapessi cosa è la scienza, e come funziona, capiresti che il ragionamento del capo indiano è condivisibile, ma non applicabile.

Saluti

Victoria ha detto...

Se solo gli scenziati sapessero che quello che loro stanno cercando Rocco sta già mettendo in pratica...
Qualcosa però hanno capito...

Nel cervello sono due retifunzionali, esterna, per comunicare con il mondo, e quella interiore, per comunicare con se stessi.Le reti non possono funzionare contemporaneamente.Il loro lavoro asomiglia al funzionamento di una altalena di un bambino,quando uno spigolo della tavola va in su, un'altro scende.Secondo gli scienziati, durante la meditazione, il cervello viola questa regola e si attiva da entrambi i lati sia esterno che interno.E grazie a questo, si raggiunge una confluenza con il mondo, quando il flusso di informazioni dall'esterno coincide con il flusso dei dati, descrivendo se stessi...
Sahaja Yoga ha come base la meditazione, e punta l' attenzione su cose positive.E sopratutto nessuno è sforzato a praticarla.Conosco persone che praticano Sahaja Yoga da più di 10 anni,e che non hanno mai conosciuto personalmente Shri Mataji, quindi non capisco come possono essere manipolati dalla magia di cui parla Sundar.Come puoi avere paura di qualcosa che non hai conosciuto?I bambini non hanno paura di salire su una altalena, finchè non si fanno magari del male cadendo e saliranno sempre sopra per divertirsi.Vale lo stesso per tutte le cose.Non puoi dire che un piatto non è gustoso finchè non lo assaggi.

Claudio Casonato ha detto...

Victoria,
io mi baso sulle affermazioni ufficiali dell'organizzazione, cosi' come disponibili nel loro sito web. Io contesto quelle che chiamano in gioco le mistiche energie Kundalini.

Riguardo all'assaggiare un piatto, io PRIMA verifico che non sia tossico...

Claudio Casonato ha detto...

Victoria,
se citi degli scienziati che fabnno determinate affermazioni, fammi la cortesia di indicare riferimenti a pubblicazioni al riguardo, se possibile peer-reviewed.
Grazie

Victoria ha detto...

Ecco anche io prima di praticare Sahaja Yoga ho sperimentato su me stessa, (si può chiamare un assaggio) e dopo aver capito che la cosa funziona, (ma non perchè me lo dicono gli altri, solo perchè sento io quello che sento e vedo io i risultati su me stessa), ho continuato.Potrei mentire agli altri , ma non a me stessa.Comunque dell' assaggio mi riferivo a Sundar, tanto per capire di cosa ha paura...Perchè trovo un pò assurda e strana la sua paura.Cercherò l'indirizzo dove avevo letto quel articolo degli scinziati e lo metterò qua.Promesso.

Sabrina ha detto...

Ciao a tutti, non capisco perché tanta avversità e ostilità nei confronti di una persona che ha dedicato la sua vita nell'insegnamento altrui...grazie a Shri Mataji abbiamo avuto una possibilità che in molti cercano di toglierci, si tratta della nostra presa di coscienza, di capire chi siamo, da dove veniamo e dove stiamo andando, nel frattempo ci è concesso di fare tutto questo con amore e rispetto altrui e in questo non si può avvertire paura ma pace... Facciamoci un favore a noi stessi abbandoniamo il senso di critica e giudizio in noi, dando spazio alla propria conoscenza che da molte più soddisfazioni personali, invece di dare spazio alla rabbia........ Amare è la cosa più bella che si possa fare, provare e donare.......Ciao Sabrina

Claudio Casonato ha detto...

Sabrina, chiunque mi spacci per 'superiore' un qualcosa senza provarlo, che lo faccia gratuitamente o a pagamento, e' un truffatore.

E se tu voui abbandonare il senso critico, fai pure. Ho giusto un affarone da proporti, il colosseo in vendita....

Sabrina ha detto...

Sei sei simpatico non c'è dubbi.... Ma l'unico consiglio che ti dò e di abbandonare il tuo senso di superiorità nei confronti dell'altri, in questo caso noi che pratichiamo il Sahaja Yoga ( e io ne sono fiera) sappiamo benissimo di cosa stiamo parlando, e non tu e mi dispiace per te che ancora vivi con i veli addosso....

Victoria ha detto...

Vedi, Claudio sono d' accordo con te...Senza provare non puoi confermare...Vuoi provare?:-)

Victoria ha detto...

Detto, fatto...Ecco qua l' articolo che ho letto io.Ti servirà un traduttore però.Buona lettura!
http://science.compulenta.ru/607115

Claudio Casonato ha detto...

Victoria, beata te che sai il russo...
Normalmente gli articoli scientifici sono in inglese, oppure riportano links ad abstracts in inglese.
Riesci a trovare in quella pagina qualche link ad informazioni in inglese, o spagnolo, o francese, o almeno tedesco o portoghese? Non pretendo che siano in italiano...

Claudio Casonato ha detto...

Sabrina, non mi sento assolutamente superiore a nessuno...
Invece il tuo commento denota la tua sensazione di superiorita', visto che io sono un povero scettico oscurato dai veli....

Ciao cara.

Victoria ha detto...

No, Claudio non saprei dirti di qualche altro link, ma ti basta usare un traduttore normale.Anche traducendo un testo per volta.Quando siamo bene informati non abbiamo mai paure o insicurezze.Vale per tutti e in ogni situazione.E' come essere preparati per un esame.Altrimeni ci si arriva si ad andare dalla polizia a chiedere aiuto perchè abbiamo paura di non si sa cosa...

Claudio Casonato ha detto...

Siccome ho provato diverse volte con molti traduttori, so che questi funzionano appena appena per le cose semplici. In un articolo scientifico la probabilita' di avere risultati errati e' molto alta, e basta cambiare 2 o 3 parole su 100 per cambiare radicalmente il senso del discorso.
Cerchero' da solo...

Claudio Casonato ha detto...

Ecco l'originale:
http://www.bbc.co.uk/news/mobile/world-us-canada-12661646

Victoria ha detto...

Anche questo non è male...
http://www.youtube.com/watch?v=080SZFGnJOI&feature=player_embedded

Pasquangela ha detto...

Tutti gli umani nascono col diritto di raggiungere Sahaja Yoga = Spontanea Unione con l’Energia Cosmica che anima tutto l’universo.

Non tutti gli esseri umani raggiungeranno il privilegio Sahaja Yoga a causa della loro cecità ed arroganza.
Shri Mataji Nirmala Devi ha aperto la settima ed ultima luminosa porta dell’albero della vita, per permettere agli esseri umani di vedere illuminati i mille segreti che conducono all’apice dell’evoluzione spirituale.
La passione per la menzogna e per il materialismo impediranno, a molti esseri umani, di aprire gli occhi ed il cuore per guardare dentro il meraviglioso e ricco mondo interiore già predisposto in ogni figlio di Dio.

Pasquangela ha detto...

È matematicamente impossibile riuscire a comunicare realmente con esseri umani privi di un minimo di saggezza ed umiltà.

Tutti gli umani nascono col diritto di raggiungere Sahaja Yoga = Spontanea Unione con l’Energia Cosmica che anima tutto l’universo.

Non tutti gli esseri umani raggiungeranno il privilegio di Sahaja Yoga a causa della loro cecità ed arroganza.

Shri Mataji Nirmala Devi ha aperto la settima ed ultima luminosa porta dell’albero della vita, per permettere agli esseri umani di vedere illuminati i mille segreti che conducono all’apice dell’evoluzione spirituale.

La passione per la menzogna e per il materialismo impediranno, a molti esseri umani, di aprire gli occhi ed il cuore per guardare dentro il meraviglioso e ricco mondo interiore già predisposto in ogni figlio di Dio.

Claudio Casonato ha detto...

Cara Pasquangela,
quindi io sarei cieco, arrogante, privo di umiltà e di saggezza.
Avrei una passione per il materialismo e la menzogna.

Giudizi pesanti, fatti, senza conoscermi, da chi dovrebbe aver raggiunto una pace superiore, ed essere in una nuova evoluzione spirituale...

Grazie!

Pasquangela ha detto...

Caro Claudio
Se leggi più attentamente potrai notare che il commento non è rivolto a qualcuno in particolare.
Io non giudico, non è mio compito.
La mia è una considerazione che nasce dalla esperienza fatta.
Ogni essere umano ha i suoi tempi, aspirazioni, desideri, condizionamenti, dipendenze, paure di se stessi ecc...
Le scelte che facciamo dipendono dai mille aspetti che hanno condizionato la nostra vita.
Se non abbiamo ancora raggiunto un benessere materiale è chiaro che la nostra attenzione si proietterà in quella direzione.
Se abbiamo tutto ma siamo ugualmente infelici e insoddisfatti profondamente viene spontaneo domandarci: " Cosa mi manca per essere felice?
Come posso colmare quel vuoto che puntualmente si ripropone e mi spinge a cercare nuovi obiettivi da raggiungere? La ricerca non avrà mai fine perché le soddisfazioni materiali ci rendono senza fondo.
In verità, nel profondo tutti cerchiamo di incontrare in nostro Sé interiore che è l'unica fonte di conoscenza, soddisfazione, armonia, pace e amore.
Tutti cerchiamo noi stessi, sbagliamo nel modo di cercarci... ci cerchiamo fuori di noi... se non siamo soddisfatti incolpiamo gli altri, troviamo mille scuse per non fermarci e guardarci dentro.
Shri Mataji Nirmala Devi offrendoci la conoscenza-scienza Sahaja Yoga ci ha indicato la via per ritrovare il meraviglioso mondo interiore tutto da scoprire. Apprezzano Sahaja Yoga solo gli scienziate del mondo interiore.
Non avere la coda di paglia...

Pasquangela ha detto...

Noi vediamo, sentiamo, parliamo,
ma non sappiamo quale energia ci fa vedere,
sentire, parlare e pensare.
E quel che è peggio, non ce ne importa nulla.
Eppure noi siamo quell'energia.
Questa è l'apoteosi dell'ignoranza umana.
Albert Einstein

Pasquangela ha detto...

Non c'é tempo da perdere, ogni essere umano é prezioso per l'umanità...

Conosci te stesso per poter comprendere ed aiutare i tuoi simili...

Ognuno ha bisogno dell'altro per poter vivere in pace...

La vera felicità ed il benessere psico-fisico-spirituale sono consapevolmente raggiungibili attraverso la conoscenza delle tecniche scientifiche universali Sahaja Yoga. Queste semplici tecniche, insegnate dalla Grande Madre Shri Mataji Nirmala Devi, sono state già sperimentate e collaudate in tutto il mondo da milioni di scienziati grandi e piccoli. Essi hanno assistito, con grande meraviglia e gioia, alla trasformazione della propria esistenza.

La Realizzazione del Sé attraverso Sahaja Yoga é un vostro diritto fin dalla nascita, non esitate... guardatevi attorno e troverete tutto ciò di cui avete realmente bisogno...

Pasquangela ha detto...

Se ogni essere umano si trasforma ed evolve interiormente, l'umanità evolverà e tutto si orienterà verso la creatività sociale.

La connessione con il potere divino e la realizzazione del Sè attraverso Sahaja yoga è il primo passo da compiere per conoscere se stessi ed imparare a dominare i nemici interiori che impediscono di vedere la realtà.
H.H. SHRI MATAJI NIRMALA DEVI ha dato inizio al processo evolutivo dell'umanità.
Grazie Shri Mataji, anche da parti di chi non ha avuto la fortuna di incontrarti e riconoscerti.

Claudio Casonato ha detto...

Cara Pasquangela,
fammi una cortesia: non citare Albert Einstein a sproposito.

Fai anche un'altra cosa: presenta qualche prova verificabile di un qualsiasi effetto di Sahaya Yoga superiore a quello che si ottiene con un altro qualsiasi metodo yoga (si, so perfettamente che la meditazione e la cura di se stessi porta dei vantaggi, ma Sahaya Joga pretende di essere superiore: dimostralo. Ma non 'perchè me lo dici tu', prove, grazie. Altrimenti astieniti dal commentare.)

Pasquangela ha detto...

Caro Claudio la nostra reale trasformazione sono prove concrete. Ma, per vedere e cogliere la reale trasformazione degli individui si deve essere illuminati, sensibili, capaci di percepire ciò che la mente non può.
Non ho altro da aggiungere.
Tanti auguri per le tue ricerche scientifiche

Claudio Casonato ha detto...

Io ho un bellissimo drago in giardino, ma quelli che si chiamano Pasquangela non possono vederlo.
Ciao cara.

Pasquangela ha detto...

La teoria è quando si sa tutto e niente funziona.
La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché.
Albert Einstein

Sabrina ha detto...

Caro Claudio,molti esperimenti scientifici recenti confermano sempre più profondamente le ipotesi secondo cui la mente dell’uomo può avere un effetto determinante sulla realtà che lo circonda. Il diffondersi di discipline quali lo yoga e la meditazione nel mondo occidentale, attira e spinge sempre più scienziati, medici, biologi e fisici ad indagare con mezzi tecnici le verità trasmesse dai più antichi testi sacri indiani e dalle scuole indiane di yoga. La mente ha il potere di trasformare la realtà. Un sapere antico, un sapere forse nascosto e occultato, riscoperto dagli studi della meccanica quantistica all’inizio del secolo scorso.Nel 1970 Herbert Benson e Robert Wallace, medici dell’università di Harvard, iniziarono i loro studi sulle conseguenze e sugli effetti della meditazione sul del cervello. Concentrarono i loro studi sulla MT (Meditazione Trascendentale, insegnata da Maharishi Mahesh Yogi) ottenendo misure concrete della diminuzione dell’ansia e dello stress nelle persone che praticavano regolarmente la MT.
Cmq ci sono moltissimi scienziati, ricercatori che parlano di questa nostra energia, e molti di loro hanno nomi importanti tipo Gregg Braden,Bruce Lipton,Nassim Haramein, non so se li conosci? Fai una ricerca e vedi di che parlano...... :)

Sabrina ha detto...

Se vuoi leggere questi due articoli sono molto interessanti e trattano proprio energia di cui parliamo ...Ciao Sabrina
http://altrogiornale.org/news.php?extend.6957
http://altrogiornale.org/news.php?extend.6958

Claudio Casonato ha detto...

Ciao Sabrina.
Per il tuo penultimo post ho chiesto un parere a persona più informata di me:

la fallacia di fondo di questo discorso è che parte da una ipotesi plausibile, e forse anche corroborata da qualche studio. L'ipotesi che certe pratiche di
rilassamento fisiche e mentali possano avere beneficio sulla salute (emotiva e corporea).
Questa ipotesi non ha alcun nesso logico con il fatto che la mente modifica la realtà esterna al soggetto, né implica in alcun modo l'esistenza di energie misteriose. L'estensione è totalmente arbitraria.

Claudio Casonato ha detto...

E per i tuoi ultimi links... informazione 'alternativa' a cosa?
Quello sul triangolo delle Bermuda è esilarante.... alternativo alla
realtà dei fatti.

Dovresti lavorare un pochino sull'analisi delle fonti, perchè ad oggi non mi hai ancora postato nulla di verificato o verificabile.

Sabrina ha detto...

Ciao Claudio...vediamo se questo ti convince
http://www.youtube.com/watch?v=TBAtI8wxpH8&playnext=1&list=PLD3AABAC2ED5199CB

Claudio Casonato ha detto...

Ma Sabrina... stai scherzando, vero?

Un tipo che in un video sul tubo parla di chakra senza portare la benche' minima prova di quello che dice dovrebbe convincermi?? E di cosa, se e' lecito chiedere?

Le uniche opzioni che mi vengono in mente e' che tu stia facendo post a casaccio, tanto per divertimento (e quindi da non perdere piu' tempo a risponderti), oppure che sei veramente convinta che questa roba abbia un minimo fondo di verita' (e quindi e' inutile continuare a risponderti fino a quando non avrai fatto qualche tentativo di capire le cose, senza credere ciecamente).

Ergo, la prossima volta che posti qualcosa qui, considera attentamente il significato di PROVA, CAUSA, EFFETTO, PLACEBO (almeno per iniziare a mettere le basi per un discorso logico e razionale), e cerca di attenerti ai principi del METODO SCIENTIFICO.

Tra l'altro, citare la quantistica alla pene di segugio e' il punto 36 del credo del fuffaro, mentre citare (sempre alla pene di segugio) Einstein e' al punto 37.
http://giornidiordinariafollia.blogspot.com/2008/06/il-credo-del-fuffaro.html

Stammi bene.

Cane501 ha detto...

Gentile Sig.Casonato, intervengo in questa esilarante discussione in quanto mi sembra che si trovi in evidente inferiorità numerica (anche se devo dire che se la cava benissimo).
Il metodo scientifico non è ottuso, non è arrogante ne dispotico e non è nemico di nessuno. Solo di chi spara balle. Questo perché ha il solo scopo di fornire una analisi quanto più possibile veritiera di una teoria o di un'affermazione isolandola da interessi, credenze o banali errori di metodo. Il signor Casonato sta semplicemente chiedendo se qualcuno è in grado di portare prove con fondamento scientifico dell'esistenza di un'energia chiamata kundalini. L'insulto gratuito o un video su youtube non sono attendibili come prove.

Claudio Casonato ha detto...

Esimio Cane501,
grazie del supporto.
In effetti dopo un pò diventa stancante cercare di capire che cosa pretendono certe persone.
Quando mi dicono che le prove sono la loro reale trasformazione che però posso vedere solo se credo...
Beati loro che hanno di queste fedi (ma non si tratta di religione, come chiaramente detto nel sito ufficiale...)

mastro_mastro70 ha detto...

sahaja yoga

cla marti ha detto...

Gentile sig.Casodonato, ho letto tutta la vivace discussione e volevo provare a offrire un nuovo spunto. Io sentito parlare per la prima volta diSahaja yoga pochi mesi fa, e nonostante non pratichi, devo dire che mi ha incuriosito. Anche io come lei sono interessata a trovare "prove" scientifiche a tali pratiche. Ho fatto qualche ricerca su internet ma non ha sortito grandi risultati...volevo sapere cosa ne pensa di questo video che ho trovato...

http://www.youtube.com/watch?v=JSybI-M3ZLc

attendo una sua gentile risposta. E' preziosa per le mie ricerche.

cla marti ha detto...

Gentile sig.Casodonato, ho letto tutta la vivace discussione e volevo provare a offrire un nuovo spunto. Io sentito parlare per la prima volta diSahaja yoga pochi mesi fa, e nonostante non pratichi, devo dire che mi ha incuriosito. Anche io come lei sono interessata a trovare "prove" scientifiche a tali pratiche. Ho fatto qualche ricerca su internet ma non ha sortito grandi risultati...volevo sapere cosa ne pensa di questo video che ho trovato...

http://www.youtube.com/watch?v=JSybI-M3ZLc

Claudio Casonato ha detto...

Cla marti, in tutto il video non c'è nulla di provato, e ben poco di sensato (almeno a mio giudizio)

ORAAAA!!! ha detto...

caro amico..con piacere che ti scrivo che ho praticato in modo indipendente la tecnica sahaja yoga con enormi benefici...ricorda che ....accade quello in cui credi...perciò sparare sentenze...ti rende felice?....giudicare...criticare....calcolare.....contento te.....o infelice chissà solo tu puoi saperlo visto che sai già tutto....buona vita!!!!

Claudio Casonato ha detto...

Altro che scrive senza leggere....
Ovvio che pratiche di meditazione portino benefici.
Altra cosa è pretendere che una pratica sia superiore alla altre perchè risveglia energie che FINO A PROVA CONTRARIA non esistono.

E poi, NON accade quello che credi. Accade quello che accade, che tu ci creda oppure no.
Il credere in qualcosa, semmai, ti fa interpretare in un modo o nell'altro quello che accade (o che non accade).

Marzia ha detto...

Sig. Casonato,
mi riallaccio all'ultimo suo post e in particolare cito queste sue asserzioni: "ovvio che pratiche di meditazione portino benefici". Perché è ovvio? Lei pratica qualche tipo di meditazione/yoga? E poi: "altra cosa è pretendere che una pratica sia superiore alle altre perché risveglia energie che FINO A PROVA CONTRARIA non esistono". Quindi le chiedo, ammesso che lei pratichi qualche forma di yoga che tipo di benefici le ha dato? Sa qual'è il significato dello Yoga e lo scopo? In sostanza cosa avviene se si è nello stato di Yoga?

Claudio Casonato ha detto...

Cara Marzia,
la meditazione porta benefici psicologici (che possono diventare fisici per meccanismi di effetto placebo ben documentati) per il semplice fatto di fermarsi a meditare. Già questo, in un mondo troppo caotico, ci aiuta a rilassarci ed a prenderci il nostro tempo.

Lo yoga altro non è che una pratica di meditazione e ginnastica. Sopratutto disciplina fisica, e poi psicologica (almeno nella sua origine indiana, visto che i miei colleghi indiani lo trattano come esercizi fisici, senza i 'mantelli' esoterici che lo yoga nostrano ed occidentale in genere usa...).

Sabrina ha detto...

Ciao Claudio, eccomi di nuovo qui a commentare questo articolo, ma questa volta con un altro spirito, voglio raccontare la mia esperienza in Sahaja. Quando ho iniziato era tutto così bello e perfetto, si parla di amore e comprensione, di compassione, ma poi non esiste un vero metodo di crescita personale. Vai agli incontri che sul primo sono liberi e dopo diventano obbligatori, a me è capitato come a una mia cara amica che se non partecipavamo agli incontri, o ai seminare, o ai puja ti chiamavano con insistenza perché tu andassi per forza, la libertà in qualche modo viene portata via, e ti senti condizionato dai loro giudizi costanti, loro che insegnano che il giudizio è sbagliato. Per non parlare poi delle cassetta delle offerte per pagare i vari affitti delle stanze, del materiale libri, opuscoli fotocopiati e cd e dvd masterizzati che ti vendono non ad offerta ma ad un prezzo già stabilito.Poi ci sono le feste, gli havan, e i puja dove devi pagare sempre per partecipare e in più devi portare sempre delle cose che servono poi per fare queste feste. Poi ci sono anche i dottori che ti curano, quindi altri soldi per visite mediche e cure a base di erbe sconosciute, tutto questo senza ricevute. E potrei elencare altri fatti e vicende ancora, ma chiudo solo dicendo che è stata un esperienza dove ho capito che Sahaja non è diverso da altre discipline dove viene insegnato yoga o meditazione, e che se uno vuole ottenere benefici può ottenerli anche da solo, con la propria libertà di scelta.Sabrina

Claudio Casonato ha detto...

Ciao Sabrina.
Ti ringrazio per la testimonianza.

Da un lato mi dispiace sinceramente - dopo tutto tu hai investito impegno e speranze in questa disciplina, ed un fallimento fa sempre male.

Dall'altro sono felice di sentire che sei stata in grado di fare delle tue valutazioni, il che dimostra intelligenza e capacità di giudizio.

Buona fortuna!

Marzia ha detto...

Sig. Casonato, non mi ha risposto. Le ho chiesto se LEI PERSONALMENTE abbia mai praticato qualche forma di yoga o lo pratichi tutt'ora. E quali benefici, LEI PERSONALMENTE, ne abbia conseguito. Dal suo ultimo post, esprimendosi in terza persona ("...la meditazione porta benefici....lo yoga non è che una pratica di meditazione e ginnastica...") appare come se avesse tratto alcune informazioni qui e lì da altri (i suoi "colleghi indiani" per esempio, non altrimenti definiti)

Orsovolante ha detto...

Sicuramente alla signora oggetto del post di benefici ne ha portati molti, anche se di tipo piuttosto materiale.
Anche a me piace molto meditare. Fortunatamente riesco a farlo senza regalare qualche decina o centinaia di euro a qualcuno che mi insegna come fare.

Claudio Casonato ha detto...

Cara Marzia,
cosa vuole, lavorare per una multinazionale ha i suoi privilegi... tra cui avere colleghi di molte nazioni.

Per quanto riguarda yoga e simili...
Anche se non capisco perchè la cosa la debba interessare, lo confesso: ho fatto un po di yoga da ragazzo, come ginnastica rilassante (all'epoca i chakra non erano di moda).
Quegli esercizi mi sono stati utili (e lo sono tuttora) per rilassarmi nelle condizioni di stress, e mi aiutano anche a rispondere educatamente a chi fa un certo tipo di domande.

E' contenta? Oppure devo darle il nome dell'istruttore di yoga che avevo? Oppure l'email dei miei colleghi indiani?

Attendo adesso le sue esperienze al riguardo... se ha voglia di condividerle.

Cordialità.

Marzia ha detto...

Non si preoccupi. Non voglio l'email dei suoi colleghi né il nome del suo maestro. Ero semplicemente curiosa di conoscere la sua esperienza diretta e pratica. Quanto a me, pratico Sahaja Yoga da oltre 20 anni.

Claudio Casonato ha detto...

Gentile Marzia, non avevo dubbi che lei fosse una adepta...
Come sta il suo risveglio della kundalini? Fontane di chakra ogni momento? Lei ci crede veramente in queste cose?
http://www.sahajayoga.ch/italian/i_kundalin.html

Claudio Casonato ha detto...

(se lo fa da 20 anni, probabilmente si... desolante....)

Marzia ha detto...

Non è questione di credere o non credere e la prego sinceramente di non sentirsi desolato per me perché non occorre. Ho provato il metodo e, semplicemente, funziona...constato che lei, invece, non l'ha neanche provato una volta...non so cosa intenda dire con "fontane di chakra" ma il sarcarsmo non serve né a lei, né a me, né a nessun altro in questa discussione. Non è comunque mia intenzione farle cambiare idea o confutare le sue opinioni riguardo Sahaja Yoga, non è utile a me e sicuramente neanche a lei. Saluti.

Claudio Casonato ha detto...

20 anni in Sahaya joga, e non sa che cosa sono le fontane di chackra??? Capperi... che fortunato che sono, a me due adepte le hanno fatte sgorgare in 5 minuti di imposizione delle mani...

Comunque ci dica, in cosa funzionerebbe il metodo? (la aiuto, vada a leggersi le affermazioni fatte dall'associazione dei suoi siti web ufficiali, così evita errori...)

Marzia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marzia ha detto...

Non occorre che io le dica in cosa consiste il metodo. Visto che le "adepte" di cui parla sono state in grado di sbloccare i suoi chakra dovrebbero averle anche spiegato cosa effettivamente sia successo. E lei dovrebbe averne avuto riscontro in qualche modo....se invece non ne ha avuto alcuno può darsi che questo tipo di yoga con lei non funzioni. Continui pure a fare gli esercizi di rilassamento che faceva da ragazzo, se le sono ancora utili e pace.

Claudio Casonato ha detto...

Cosa vuole, io non sono 'ricettivo' ai chackra... però le adepte credevano di si, e mi sono divertito a dar loro corda... che contente che erano!

Il giorno che lei o chiunque altro sarà in grado di portare qualche evidenza di queste fantomatiche energie (che chissà perchè possono vedere e sentire solo quelli che ci credono) potremo parlare di qualcosa.

Per il momento (che temo durerà MOLTO a lungo) queste cose rimangono nell'ambito dell'effetto placebo.

Si diverta!

Marzia ha detto...

Buon divertimento anche a lei con i suoi blogs.

gabriele ferrera ha detto...

...ma vi leggete? io me la prendo con voi 'yogi' (faccio sahaja yoga kung fu e sono un vero ricercatore) è evidente che queste persone,come casonato ad esempio, devono passare questa vita cosi! mi spiego...ora stiamo usando la mente, e queste non sono cose che riguardano la mente, ne il corpo fisico, ma lo spirito(e non solo) evidentemente le persone come loro no sanno fare altro che pensare...ma che scrivo a fare, tanto neanche lo pubblicherai...no? pace

Claudio Casonato ha detto...

Ma certo che lo pubblico! E lo diffondo pure! Un commento come il tuo è impagabile!
Dimostra che non hai capito una favazza di quanto scritto nel post e nei commenti... e senza considerare l'assoluta mancanza di un qualsiasi senso logico in quanto hai scritto...

gabriele ferrera ha detto...

si certo... e la terra è piatta, comunque il blog fa schifo è pieno die energia negativa e diffamazione!ma che trauma hai passato?

Claudio Casonato ha detto...

Diffamazione? Dimmi dove...

fatou lolo' ha detto...

Caro Claudio, sono una giovane sahaja yogini, pratico da due anni o poco più Sahaja Yoga e volevo comunicare la mia personale esperienza. Gli insegnamenti di Shri Mataji hanno giorno per giorno aperto il mio cuore. I suoi discorsi confortanti, pieni d'amore, di pace, sono riusciti a sciogliere piano piano quei piccoli nodi interiori che mi portavo dentro. Lei, Shri Mataji, e i Suoi figli, tanti davvero splendidi, sono il dono più bello che la vita potesse riservarmi. Sarò stata fortunata ma a differenza di quella ragazza che si chiama Sabrina, a me non hanno mai chiesto soldi anzi mi hanno aiutata economicamente in più di una occasione a partecipare ad incontri fatti in altre città e spero un giorno di poter contraccambiare. Sono stata riempita di doni, libri, cd musicali, oggetti stupendi che vibrano proprio del dono dell'amore. L'amore è il dono più alto che un essere umano possiede e sicuramente non possiamo misurarlo con nessuno strumento scientifico, ma non per questo affermiamo che non esiste, pensiamo all'amore di una madre, di una donna, di un fratello, di un bambino. L'energia che è dentro di noi, chiamata Kundalini non è visibile come tanti altri tipi di energia ma è percepibile. Pensa all'energia fornita dal cibo nel nostro corpo, non è visibile, ma ci permette di vivere ed è misurabile ad esempio attraverso il calore. Mi è sembrato che sei una persona scientifica e quindi sarai più bravo tu a spiegare come è misurabile l'energia. Alcune volte, i sali d'argento delle pellicole delle macchine fotografiche (che saprai meglio di me, sono sensibili alla luce) hanno captato una grande massa di luce fuoriscire dal cuore o dal capo di Shri Mataji. Che però noi ad occhio nudo non vediamo. La luce è anche una forma di energia misurabile, ma di quale forza? Di quale potere? Poi sai, ci sono degli ospedali che stanno sperimentando i metodi di Sahaja Yoga, ci sono delle tesi di laurea in medicina che quindi non essere chiuso a priori su tutto ciò che è sottile, perchè credo che tante sono le vie e ciò che l'essere umano cerca di fare è affinarsi sempre di più. I meridiani conosciuti nella medicina orientale di cui forse hai sentito qualche volta parlare, sono delle mappature precisissime di questi canali energetici, che trasportano energia per l'appunto, che anche se la medicina occidentale ignora, non significa che non esistano. E' una conoscenza antichissima, pensa all'Ayurveda che si basa completamente sui canali energetici. Così come abbiamo un sistema osseo, nervoso, venoso, linfatico..abbiamo anche un sistema energetico.. E in questi canali scorre proprio quella che tu chiami "fantomatica" energia, fantomatica perchè inafferrabile. Ognuno di noi sta cercando il senso nella propria vita, chi con la matematica, chi con la scienza, chi con i soldi, chi con la poesia. Una frase di Shri Mataji stupenda è quella che dice "Non potete capire il significato della vostra vita finchè non sarete connessi con l'energia che vi ha creato" E in meditazione a volte sento la meraviglia dell'unione con Dio, e questo te lo dico con umiltà e ti prego di credermi, è Shri Mataji, che non ho mai conosciuto, che me lo ha insegnato. Ti chiedo un ultima cosa, per favore, dedica 15 minuti, lo so sono tantissimi, all'esperienza di realizzazione del Sè, e poi raccontaci, se vuoi, cosa hai provato. Ciao Fatou. Ecco il link. https://www.youtube.com/watch?v=pxhbWl90VIo

Claudio Casonato ha detto...

OK, va bene, mi fa piacere per te.
Fammi vedere alcune di queste foto che dici, sarebbero una grandiosa scoperta scientifica.

Poi per favore non confrontare la 'kundalini' con luce, energia termica, cibi eccetera. Una è indimostrata e non misurabile, le altre dimostrate e misurabili.

Claudio Casonato ha detto...

Ah, ci ho già provato, ma cosa vuoi, io sono uno scettico impenitente e non sento assolutamente nulla. Non sono suggestionabile da queste cose, quindi solo noia.

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudio Casonato ha detto...

Tranquillo, non cancello.
Ti faccio solo presente che tu sembri considerare Sagaya yoga una religione, cosa in contrasto con il sito web ufficiale dell'associazione.
Poi, a mio modesto parere, mi dispiace per te, che sei passato da un condizionamento all'altro, per tornare più convinto di prima a quello di partenza. Triste....

Unknown ha detto...

Caro Claudio Casonato sono stato io a cancellare tutti i post che ho messo su sahaja yoga, i primi negativi sono stati eliminati dalla mia esperienza, nell'ultimo positivo faccio delle rivelazioni che non dovevo fare e per questo ho cancellato anche quello.
Se per caso li hai salvati ti prego di non pubblicarli ma di lasciare SOLO questo... e se per caso mi sono illuso di averli cancellati per favore cancellali tu per sempre.
Che ti devo dire? Se ti parlassi della mia esperienza non mi crederesti, però partiamo da due punti di vista diversi, tu puoi permetterti di dubitare perché tante cose non le hai vissute, io non posso più permettermi di farlo, mentirei a me stesso, dubitare è un lusso che non mi posso più permettere.
Io credo che la pura razionalità non è logica ma è solo un tipo di follia "senza emozioni", diversa dalle altre follie "emotive" ma pur sempre follia; la vera logica nasce dal collegamento tra il cuore e il cervello, cioè bisogna "pensare con il cuore e amare col cervello"... se riesci a mettere in pratica nella tua vita questa strana frase potresti avvicinarti in modo misterioso a Sahaja Yoga come è successo a me a molte altre persone.

Claudio Casonato ha detto...

Li hai cancellati. Peccato.... Purtroppo per te, sono ancora disponibili sui server di Google, quindi un giudice può chiedere di recuperarli.

Claudio Casonato ha detto...

Poi... Mannaggia che Rivelazioni che hai fatto...

Unknown ha detto...

perdonami Claudio ma tutto questo sarcasmo rivela una certa insicurezza, ma potrei sbagliare; se si tratta d' insicurezza (legittima) vorrei dirti che l'arroganza non basta a risolvere un dubbio, solo la ricerca sincera e approfondita può rivelare la verità e come dice alla fine di questo bellissimo video https://www.youtube.com/watch?v=5_j28y49dJ4 fatto da una sahaja yogini che ammiro molto: " ci sono solo due errori che si possono fare nella ricerca della verità, uno è non andare fino in fondo .. e non iniziare" (non so se la disse veramente il Buddha storico ma certamente rispecchia la filosofia buddista).
Se invece sei sarcastico di natura io ti consiglierei di avere un rapporto più dolce con le persone, perché è con la dolcezza che puoi esprimere il tuo reale potenziale e la tua felicità, e come avrai notato i sahaja yogis sono tutte persone dolcissime... ma poi è solo un consiglio fai come ti pare ;)

Claudio Casonato ha detto...

Sarcasmo? Arroganza? I sahaja tutti dolcissimi???
Vedi, io cerco sempre di capire le posizioni altrui, e mai mi permetto di denigrare una persona. Ho chiesto tante volte qualche prova della supposta superiorità de lo Sahaja Yoga, e mi é stato detto che solo chi crede può capire.
Io trovo molto arrogante che una disciplina yoga si autodefinisca depositaria del sapere, senza portare nessuna prova oggettiva.
Insicuro? Certo, io so di non sapere. Ma ho l'umiltà di essere pronto ad accettare ogni nuova cosa che sia REALE e DIMOSTRATA.

Quanto alla dolcezza dei sahaja yogis... Ho salvate le email ricevute ed i commenti cancellati dei seguaci che mi minacciano di sofferenze e morte... Cose che io non ho mai augurato a nessuno.

Quindi, caro sconosciuto (tanto sicuro di te e delle tue idee da nascondere il nome e la faccia, e da cancellare i tuoi commenti), continua pure a seguire sahaja yoga. Ma non pretendere che altri debbano darti ragione solo perché lo dici tu. Senza prove.

Io continuerò a vivere felicemente ka mia vita ed ad essere sarcastico quando e come vorrò...

Bernard Hoffman ha detto...

Proprio l'altra sera con un amico è venuto fuori dopo una serata di magia e ipnosi (Claudio, ci siamo conosciuti alla festa dell'acqua, sono Hofmann) il discorso sulle discipline non provate che spesso sfociano nella truffa-fuffa a causa di un approccio credulonico proprio da parte di chi le pratica o subisce. Non voglio giudicare, ognuno ha i suoi metodi e motivi per seguirli, se per voi funziona mi va bene, ma andate a cercarvi almeno la definizione di Open Eyes e Closed Eyes applicata alle pseudoscienze. Alle volte è l'inconsapevolezza e ignoranza del pubblico a facilitare il lavoro dei santoni e guaritori (non parlo di Sahaja Yoga) ed è lecito che una persona come Claudio in un blog a sfondo scientifico pretenda da voi un approccio consapevole.

Unknown ha detto...

Tu scrivi:

Ma ho l'umiltà di essere pronto ad accettare ogni nuova cosa che sia REALE e DIMOSTRATA.

Ti voglio CREDERE.
Un modo semplice semplice ci sarebbe, ma sarebbe un briciolo impegnativo; non lo so se tu hai la pazienza e l'onestà intellettuale di provare e in caso affermativo testimoniare l'esito positivo; so di sy che lo hanno fatto e testimoniano che ha dato grandi risultati io li credo sulla parola ma non ho mai sperimentato ( ho avuto prove di altro tipo): l'acqua vibrata.
1)Prendi 2 piantine uguali
2) una annaffiala regolarmente con acqua normale, l'altra con acqua vibrata ovviamente con la stessa quantità e tempo.
3) Dopo un mese (o anche meno) quella annaffiata con acqua vibrata dovrebbe dare risultati significativamente migliori (quanto migliori? Non lo so, si parla di risultati "migliori")

Come si fa l' acqua vibrata? Metti un bicchiere d'acqua sulla lavatrice quando è accesa.... scherzo :)
Prendi una foto di Sri Mataji, nel dubbio non quelle con la stampante laser (perché potrebbero non passare bene le vibrazioni) ma quelle classiche dove si medita.... vai in un centro di SY e fattela dare, una foto te la danno gratis; mettila in verticale a modo di altarino, in un luogo tranquillo, meglio se fosse una stanzetta adibita Solo per questo, prendi un bicchiere d'acqua (non il bicchiere della nutella ma un semplice bicchiere di Vetro) e fai stare 24 ore davanti alla foto, quella sarà acqua vibrata; per abbattere qualunque dubbio su cose tipo "proprietà speciali nutritive dell' acqua che ristagna per 24 ore" prendi un altro bicchiere e riempilo d' acqua e tienilo lontanissimo dalla foto e con quello annaffia l' altra pianta... e se poi pensi che sia "solo una coincidenza" rifallo per altre 77 volte, magari qualche "dubbio" ti verrà ma ovviamente ci vuole tempo e pazienza.
...più di così non saprei che fare... basta che poi non te ne esci con cose tipo "il mio effetto placebo ha dato vibrazioni positive alla pianta che è cresciuta di più" che saresti un pò ridicolo :)

Claudio Casonato ha detto...

Esperimenti simili ne hanno fatti tanti, tutti con risultati nulli.

Fallo tu, in doppio cieco, con metodo scientifico, e poi pubblica i risultati. Quando hai fatto, fammi sapere...

Unknown ha detto...

E certo a me crederesti ma una cosa fatta da te a casa tua no? E poi doppio cieco a una pianta? :D :D ma DAI!!! Gli parlo e gli dico "cara pianta questa non è acqua normale è acqua vibrata!" E lei mi dirà : "io sono una pianta per bene non mi faccio impressionare dai vostri trucchetti di illusionismo"...
Mi sa tanto invece che tu hai paura di conoscere la verità o non sei affatto

"umile e pronto ad accettare ogni nuova cosa che sia reale e dimostrabile "

O altrimenti avresti accolto la mia sfida e neanche sei in buona fede.

Claudio Casonato ha detto...

Se non sai neanche che significa doppio cieco, siamo veramente a terra...
Doppio cieco significa che tu che testi non sai se stai dando acqua normale o vibrata, perché altrimenti le tue convinzioni ti farebbero vedere quello che vuoi vedere. Su chiama effetto placebo, e si applica à tutto e tutti.

Inoltre, quello che affermi va contro ogni legge naturale, quindi l'onere della prova é tuo. Fai il test, con i dovuti metodi, e sottoponi i risultati. Potresti anche vincere un milione di euro... O molto più probabilmente ti accorgeresti che credi in una fola...

Tanta saluti da uno molto il malafede (inizio a stufarmi di essere offeso da te... Uno sconosciuto senza il coraggio di metterci il nome e la faccia )

Pier Luigi Torreggiani ha detto...

invidia

Pier Luigi Torreggiani ha detto...

É da 45 anni che pratico Sahaya joga e da quel momento:
1)sono sempre andato di corpo regolarmente
2)non mi scuole più pasta e riso
3)non perdo più un treno
4)vinco sempre al giuoco del bar da me
5)laggente mi sorride più spesso.
É una sensazione bellissima che non si può misurare e tu esimio caponata sei ceco se non credi e pure invidioso. Ti auguro di aprirti

Pier Luigi Torreggiani ha detto...

scusate ma il mio note 3 non é stato messo di fronte alla foto e scrive quel razzo che vuole

Pier Luigi Torreggiani ha detto...

É da 45 anni che pratico Sahaya joga e da quel momento:
1)sono sempre andato di corpo regolarmente
2)non mi scuole più pasta e riso
3)non perdo più un treno
4)vinco sempre al giuoco del bar da me
5)laggente mi sorride più spesso.
É una sensazione bellissima che non si può misurare e tu esimio caponata sei ceco se non credi e pure invidioso. Ti auguro di aprirti

Unknown ha detto...

io invece sono 9 anni che frequento il CICAP e quando un vigile sta per farmi la multa, con metodo scientifico lo salvo dal grande inganno in cui per anni era cascato, il metodo scientifico si può riassumere nei seguenti punti::
1) per anni ha fatto parte di una terribile psico-setta chiamata "Stato Italiano"
2) questa terribile setta lo ha costretto per anni a indossare una divisa ridicola e a rischiare la vita andando per strada fra le macchine che corrono ad altissima velocità
3) Questa terribile psico-setta tramite un libro esoterico chiamato "Codice della Strada" lo ha convinto di avere poteri paranormali come "fermare le automobili con un gesto della mano"
L'ex-vigile mi ringrazia, e ovviamente non mi fa la multa, ma questo è un piccolo dettaglio, nessuno deve mettere in discussione la mia buona fede.

Donda Marchi ha detto...

Salve, per caso e così tanto tempo dopo il suo post sono incappata in questa esilarante conversazione
sembra il teatro dell'assurdo
Lei chiede prove ma sarebbe come chiedere le prove della relatività, un tantino complesso
Basterebbe iniziare a studiare un po di fisica quantistica e scoprirebbe che il mondo invisibile è più reale di quello materiale che in realtà è un'illusione dei nostri sensi che possono comprendere solo una parte infinitesimale dell'universo dato che al 90% è fatto di materia oscura. Chiaro che se interpella un esperto in fisica meccanicistica le ride dietro, è incastrato nella sua riduttiva visione del mondo da troppo tempo.
Credo che in presenza di tanto Ego non si possa far altro che ricondurre tutto sempre e solo alla materia, ma ci provo lo stesso
Ha continuato a tirare in ballo la religione senza comprendere che è una convenzione umana che nei secoli ha solo cercato di istituire dei regimi attraverso le varie chiese (lei si sente fortunato a lavorare per una multinazionale che è la regina dei totalitarismi) ma si sta parlando di Spiritualità. Capisce che è come dire che un partito politico rispecchia il pensiero critico della scienza politica dai post socratici a oggi? Non hanno nulla in comune, anzi si può dire che le chiese, in particolare la cattolica, abbia soffocato in tutti i modi lo Spirito. Non a caso nelle chiese non si sentono le vibrazioni.
Dice che non si può citare Einstein a casaccio... Perché poi? Invece a me non sembra affatto fuori luogo questa sua esternazione:
"Tutto è determinato da forze sulle quali non abbiamo alcun controllo. Vale per l'insetto come per gli astri. Esseri umani, vegetali o polvere cosmica, tutti danziamo al ritmo di una musica misteriosa, suonata in lontananza da un pifferaio invisibile"
A. Eistein
D'altro canto proprio lui ha ribadito più volte nella sua vita che scienza e spiritualità non sono in antitesi ma anzi si compenetrano e la prima si limita a spiegare ciò che è creato dall'altra.... perché la sconvolge tanto l'idea di un'intelligenza cosmica? Le sembra più normale che tutto sia così perfetto a casaccio?


Claudio Casonato ha detto...

Visto e considerato che le prove della relatività le abbiamo, e solidissime, prenderò il suo commento come un malriuscito pesce d'aprile!

Sullo studiare fisica quantistica, io almeno ho letto il Ballentine. Lei invece che studi specifici ha?

La religione NON la ho tirata in ballo io. Almeno prima di commentare legga tutto e si assicuri di aver compreso quanto ha letto.

Donda Marchi ha detto...

Può cominciare con l' Entanglement della meccanica quantistica
http://www.lescienze.it/news/2014/09/27/news/un_nuovo_stato_della_materia_creato_con_l_entanglement_quantistico-2308668/

Claudio Casonato ha detto...

Sono abbonato a Le Scienze da oltre 30 anni. Quell'articolo lo conosco, e mi sento abbastanza sicuro nel dire che, per quanto capisco quello che lei scrive, se lei lo ha letto, non lo ha capito proprio bene...
Le posso assicurare che la fisica quantistica con la spiritualità (come sembra intenderla lei) non c'entra.

E ripeto la domanda: LEI che studi specifici di fisica ha? Lo conosce il Ballentine? (no, cercare su google adesso non vale, se ha mai studiato un minimo di basi di quantistica lo deve sapere al volo che cosa è)

Donda Marchi ha detto...

Che il Whisky? ahh no quello è con la A mannaggia che figura!
ahahaha ma su si prenda un po meno sul serio e non pensi che chiunque non la pensa come lei debba essere per forza un ignorante

Al netto delle offese gratuite e della boria con cui ce le propina che avevo messo in conto, su una cosa ha ragione
Io non so...
per questo studio studio e ancora studio e non devo davvero certificarlo a lei come pretende, lei non mi pare lo faccia pur dando per scontato che ne sa più di tutti

ma la differenza tra noi è che
Io SO di NON sapere
e per questo studio studio e più studio e più SO di NON sapere
lei invece SA già tutto... fortunato

Purtroppo il pensare di aver capito tutto della vita fa restare fermi sulle proprie opinioni senza possibilità di evolvere. Lo dico perché l'ho fatto per anni io stessa. Può ascoltare gli interventi del prof Vittorio Marchi (non siamo parenti) o il prof Giudice ma anche tanti altri o vedere gli esperimenti di Masaru Emoto per esempio

Un vero ricercatore deve avere mente aperta per trovare quelle risposte che altri non osano neanche chiedere, trovare risposte che sfidano i limiti imposti dal livello scientifico della propria epoca come è sempre accaduto nella storia del progresso scientifico, altrimenti qua stavamo ancora al sistema tolemaico

Che la quantistica non possa spiegare la spiritualità è ovviamente frutto del suo approccio ultra materialista il che non implica che io non abbia capito nulla, anche se lei me lo assicura, forse è lei a pensare chissà cosa si intende con spiritualità...

Tutto è vibrazione
L'energia ha una gamma di frequenze infinite
Questa vibrazione è una cosa pensante
L'intelligenza vibratoria è la coscienza cosmica
Di questa energia eterea noi siamo la parte corporea con un aurea che si estente all'infinito
Nel senza tempo l'amore è un massa di campo quantico infinita ed eterna
Quando si comunica attraverso le proprie vibrazioni si entra in risonanza e si diviene UNO nell'eterno Ora
Nel viaggio infinito del ciclo delle reincarnazioni con i trapassi ci dislochiamo nella dimensione dell'estremamente sottile, di vita in vita fino alle resurrezione che è la pura conoscenza di Sé oltre la quale non occorre più incarnarsi perché sei nel TUTTO

Ma il sottile non può essere colto da chi ha l'attenzione esclusivamente sul grossolano

Le auguro sinceramente di poter incontrare l'amore universale presto in questa o nella prossima vita
Namasté

Claudio Casonato ha detto...

Allora... Lei mi dice 'basta iniziare a studiare un po' di fisica quantistica'.
Io le dico che ho letto il Ballentine, cosa che non mi rende un esperto, ma almeno mi da le basi minime... e questa lei me la definisce 'boria'.

Lei mi dice 'sarebbe come chiedere le prove della relatività, un tantino complesso', cosa abbastanza errata, in quanto le prove della relatività le abbiamo.

Visto che lei fa affermazioni che coinvolgono la fisica quantistica (LEI le fa, non io) mi sembra perlomeno basilare dire su che basi di competenza si fanno queste affermazioni. E lei svicola senza rispondere...

Mi attribuisce espressioni ed idee che non ho MAI espresso (mi copi degli esempi se mi sbaglio), ed io sono borioso...

Per decenza sorvolo sulla parte 'intelligenza vibratoria è la coscienza cosmica', e mi limito a segnalarle che io fortunatamente sono felicemente sposato da 32 anni con una fantastica persona che amo e che mi ama, ed abbiamo uno splendido figlio che ci da molte soddisfazioni.

Quanto alle prossime vite, se esistono, spero di non incrociare mai una persona come lei. Ormai in questa mi è andata di sfortuna...

Ma come ho scritto molte volte ad altre persone con le sue stesse convinzioni, sono sempre pronto a chiedere scusa SE E QUANDO mi porterà qualcosa di valido a supporto delle sue tesi, che non siano gli pseudoesperimenti farlocchi di Masaru Emoto.

Elena ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elena ha detto...

Ho letto l'articolo di Le Scienze. Adesso dimostratemi che quello che succede a degli atomi di rubidio a 20 milionesimi di grado Kelvin si applica alla mia coscienza. Al momento ho bevuto un paio di Guinness, per cui lo spin della mia coscienza deve essere piuttosto alticcio. Però non raffreddatemi come gli atomi, perché all'Amore universale voglio congiungermi, ma non stasera.

Elena ha detto...

Francamente non vedo il motivo per "materializzare" esperienze individuali di meditazione e la scelta di una posizione esistenziale basata sull'amore e la spiritualità, che personalmente condivido,mettendoci in mezzo un modello di descrizione di come funziona la materia come la meccanica quantistica.
Ok, le particelle funzionano in quel modo, per quello che gli scienziati hanno capito di come funzionano, visto che nella scienza restano sempre delle domande a cui rispondere.Ma già il mio corpo è un insieme macroscopico di moltissimi atomi, con reazioni chimiche ecc., perché dovrebbe funzionare come una particella?
Per non parlare di quella componente fondamentale, immateriale e quindi non studiabile con mezzi scientifici, che io chiamo "anima". Perché la mia anima dovrebbe funzionare come una particella?
Perché Dio dovrebbe poter essere ridotto a un insieme di particelle sintetizzabile in qualche equazione creata dalla mente umana?
La meccanica quantistica è una creazione della mente umana che ha lo scopo di spiegare come funziona la materia. Pensare che spieghi chi è Dio mi sembrerebbe infinita presunzione persino da parte di un premio Nobel per la fisica. I Nobel per la fisica però in questo tipo di affermazioni non si avventurano, al massimo, come faceva Einstein, esprimono le proprie posizioni morali, esistenziali e spirituali senza tirare in ballo le teorie scientifiche. Credo che sia perché loro le capiscono. Io mi accontento di capire di non capire, che mi sembra già qualcosa.

gabriele ferrera ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gabriele ferrera ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elena ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...