giovedì 1 dicembre 2011

Tesla, un genio

Nikola Tesla, è stato un fisico, inventore e ingegnere serbo naturalizzato statunitense nel 1891.

È conosciuto soprattutto per il suo rivoluzionario lavoro e i suoi numerosi contributi nel campo dell'elettromagnetismo tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento. I suoi brevetti e il suo lavoro teorico sono la base del moderno sistema elettrico a corrente alternata , con i quali ha contribuito alla nascita della seconda rivoluzione industriale.

Negli Stati Uniti Tesla fu tra gli scienziati e inventori più famosi, anche nella cultura popolare. Dopo la sua dimostrazione di comunicazione senza fili nel 1893, e dopo essere stato il vincitore della cosiddetta "guerra delle correnti" insieme a George Westinghouse contro Thomas Alva Edison, fu riconosciuto come uno dei più grandi ingegneri elettrici americani. Molti dei suoi primi studi si rivelarono anticipatori della moderna ingegneria elettrica e diverse sue invenzioni rappresentarono importanti innovazioni.

Tesla ha contribuito allo sviluppo di diversi settori delle scienze applicate come, per esempio, la robotica e di dispositivi di comando a distanza. I suoi ammiratori contemporanei arrivano al punto da definirlo "l'uomo che inventò il Ventesimo secolo" e "il santo patrono della moderna elettricità". La Conférence Générale des Poids et Mesures del 1960, in riconoscimento della sua importanza, diede il suo nome l'unità di misura della densità di flusso magnetico.

A causa della sua personalità eccentrica e delle sue apparentemente incredibili e talvolta bizzarre affermazioni, negli ultimi anni della sua vita Tesla fu ostracizzato e considerato una sorta di "scienziato pazzo" attribuendogli nel tempo curiose anticipazioni di sviluppi scientifici successivi. Molti dei suoi risultati sono stati usati, con alcune polemiche, per appoggiare diverse pseudoscienze, teorie sugli UFO e occultismo New Age. Ciò è dovuto al fatto che Tesla lasciò poca documentazione sui risultati ottenuti, e anche questa spesso sotto forma di appunti, non di lavori organizzati e comprensibili a tutti. Pertanto è relativamente facile attribuirgli le idee più strampalate, o la paternità di invenzioni mirabolanti e soppresse dalla "scienza ufficiale".

Un esempio delle mirabolanti invenzioni di Tesla mai tradotte in realtà è il ‘raggio della morte’. Dalle memorie dello scienziato si evince che quest'arma era basata su uno stretto raggio di pacchetti atomici di mercurio o tungsteno, accelerati da un'alta differenza di potenziale (in modo analogo al suo "magnifying transformer").

Tesla diede la seguente spiegazione circa le operazioni del particle gun: [l'ugello] "avrebbe inviato fasci molto concentrati di particelle nell'aria libera, di un'energia così tremenda da abbattere una flotta di 10.000 aeroplani nemici a una distanza di 200 miglia dal confine della nazione attaccata e avrebbe fatto cadere gli eserciti sui loro passi" Tale arma può essere utilizzata contro la fanteria di terra o come contraerea.

Tesla viene spesso citato in romanzi, films e telefilms. Per esempio, in un film del 2006, The Prestige, un suo macchinario elettrico duplica cose, animali e … persone.  Altro film famoso nella cui trama è coinvolto il fisico è ‘L’esperimento Filadelfia’, dove le sue invenzioni trasportano una interna nave nello spazio e nel tempo.

Ci sono tante fantasie su quello che avrebbe fatto, e che sarebbe stato ovviamente ‘insabbiato’ dagli immancabili ‘uomini in nero’.  Tesla è stato indubbiamente in fisico di grande importanza per la scienza, ma non tutto il suo lavoro si è rivelato corretto. Anche i geni possono sbagliare!

Alla prossima!

 Da  Il Novese, numero 43, Giovedì 1° Dicembre 2011

. Wikio

2 commenti:

Guido ha detto...

tesla è anche noto per il suo lavoro in RedAlert ;)

Gianni Comoretto ha detto...

Sul "cannone a particelle". La parola "particella" oggi ha un significato diverso, per Tesla erano veri e propri pallini, accelerati dalla differenza di potenziale a velocità ipersoniche.
Quindi il suo "raggio della morte" era sostanzialmente un cannone, sofisticato e letale quanto si vuole ma molto diverso dalle "armi a raggi" di cui si parla oggi.

Invece una idea di Tesla che oggi sta trovando applicazioni è quella della trasmissione di energia (potenza, anche centinaia di watt) senza fili usando trasformatori risonanti. http://www.witricity.com/

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...