giovedì 20 dicembre 2012

Addio… (e grazie per tutto il pesce)



Immagine tratta dal sito Zazzle

Cari lettori, ebbene sì, siamo arrivati all’ultima puntata di questa rubrica, che dura ormai da 5 anni.  Adesso che siete sopravvissuti al 12/12/2012, e che il 21/12/2012 è alle porte, posso finalmente confessare.

VI HO MENTITO!!!! I Maya avevano ragione, ed il mondo STA PER FINIRE! Il mio compito qui è terminato, e vi posso rivelare tutti i segreti che fino ad oggi ho contribuito a nascondere… tanto, ormai non avete più tempo per mettervi al sicuro. Siamo stati diabolici…

Io ho il mio disco volante pronto per portarmi in salvo su Nibiru, patria di noi Supremi Rettiliani, ma prima mi toglierò questo scomodo travestimento da umano, e anche qualche sassolino dalle scarpe.

Iniziamo proprio dai Maya.  Li abbiamo addestrati noi, proprio per lasciare quegli indizi a metà, perché in questo modo si rendeva il gioco più divertente. Si, gioco, una specie di Risiko con i cefalopoidi di Arturo, che sono quelli che hanno fatto sprofondare Atlantide. Sono però stati disattenti, si sono fatti beccare da un filosofo greco, tale Platone, che ne ha parlato nel Timeo. Poco male, voi umani avete la memoria corta, e siete facilmente manipolabili. (tra parentesi, la partita la abbiamo vinta noi…)

I cerchi nel grano sono stati un’idea di un amico. Voleva vedere cosa riuscivate a vederci in qualche disegno fatto a caso, e veramente avete superato ogni aspettativa!

Però siete anche ingenui. Anche se siamo enormemente superiori a voi, non siamo (ancora) perfetti, e ogni tanto qualche errore ci scappa. Abbiamo permesso la diffusione di trasmissioni quali Voyager e Mistero, che hanno cercato di svelare i nostri segreti.  Fortunatamente, i miei colleghi ed io siamo riusciti a tamponare le fughe di notizie, mettendo in ridicolo le precise informazioni diffuse da questi programmi. Vi ricordate il chupacabra? Si quel coyote con la scabbia…. Ahahahah! Ci avevate creduto? Era uno pseudocane di Vega, scappato da un UFO di passaggio.

Gli Yeti, ovviamente, sono un altro dei giochini che ci siamo divertiti a fare con voi. Nessie è un drago acquatico di Alfa, che il collega scozzese insiste nel voler tenere nel lago vicino a casa. Non vi dico il lavoro che dobbiamo fare per nasconderne le tracce… bah, ancora per poco. Magari stasera lo liberiamo nel Tamigi!

Uno degli scherzi più divertenti che abbiamo fatto, però, è quello delle scie chimiche. Insomma, stavate diventando troppo curiosi, e dovevamo trovare una soluzione. Ideona! Abbiamo dovuto fare un po’ di geoingegneria temporale, ma siamo riusciti a farvi scoprire il segreto del volo (da soli voi non ci sareste mai riusciti…), poi manipolando un po le leggi fisiche, correggendo là le leggi chimiche… alla fine, abbiamo messo a punto un perfetto sistema di diffusione di tranquillanti, con in più la possibilità di renderlo un giorno visibile, un altro no. Il bello del sistema è che se anche ci sono quei rompiscatole di ricercatori indipendenti che non sono controllabili dalle nostre onde HAARP (si, lo so, vi avevo detto che è un progetto di analisi della ionosfera. Ho mentito, e allora?), è facile condizionare tutti gli altri a crederli dei visionari… una pacchia!

Beh, diciamo che mi sono divertito in questi secoli sulla Terra. Ora mando l’articolo al giornale e poi… via, verso l’infinito ed oltre!

Dimenticavo… mi sembra carino dirvi perché la vostra terra tra qualche ora verrà distrutta. Il motivo e semplice, e sono sicuro che capirete le nostre ragioni. Nibiru, dove sono nato e cresciuto, è un pianeta errante. Millenni fa abbiamo visto che sarebbe passato nell’orbita terrestre, con un alto rischio di impatto, ed abbiamo quindi deciso di distruggere la terra. Ovviamente avremmo potuto deviare la nostra traiettoria, ma questo avrebbe potuto provocarci qualche minuto di mal di spazio… sapeste che fastidio!

Addio!
 

Immagine tratta dal sito www.rds.it
Da  Il Novese, numero 46, Giovedì 20 Dicembre 2012


6 commenti:

Mc G ha detto...

ROTFL!

Mauro ha detto...

Però adesso smettila di chiacchierare e datti una mossa... non posso stare qui ad aspettarti col motore del disco volante acceso fino all'ultimo momento!

Claudio Termografia ha detto...

Hai che sfiga eh.... non mi è arrivata neanche l'attrezzatura nuova da poter testare sig! :-(

Ma a che ora il tutto ?? vorrei almeno prendermi un buon caffè!

:-DDDD

brain_use ha detto...

Puzzola, Claudio!

Non avresti dovuto svelare i nostri più terribili segreti così a tutti!

Vuoi mica che qualche miliardo di umani si salvi lo stesso e non creda più alla nostra bieca opera di disinformazione...

La prossima volta mi tocca di travestirmi... da somaro!

ROTFLONE!

Claudio Termografia ha detto...

che noia... mi sa che le uniche persone che si sono eclissate sono i fuffari del web... ma torneranno presto con una nuova faccia

José María Souza Costa ha detto...


Invito - italiano
Io sono brasiliano.
Dedicato alla lettura di qui, e visitare il suo blog.
ho anche uno, soltanto molto più semplice.
'm vi invita a farmi visita, e, se possibile seguire insieme per loro e con loro. Mi è sempre piaciuto scrivere, esporre e condividere le mie idee con le persone, a prescindere dalla classe sociale, credo religioso, l'orientamento sessuale, o, di Razza.
Per me, ciò che il nostro interesse è lo scambio di idee, e, pensieri.
'm lì nel mio Grullo spazio, in attesa per voi.
E sto già seguendo il tuo blog.
Forza, pace, amicizia e felicità
Per te, un abbraccio dal Brasile.
www.josemariacosta.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...