giovedì 26 gennaio 2012

Attualità.

Lo scorso Giovedì ho letto su Novi On Line un articolo sulla spolverata di cristalli di ghiaccio che si è depositata in varie parti di Novi. Qualcuno ha parlato di ‘neve chimica’, e sono state tirate in ballo anche le ‘famose’  (e strasbufalate) scie chimiche.

Vorrei aggiungere i miei due centesimi sull’argomento.

Le scie chimiche NON c’entrano! Anche perché esistono solo nella mente di alcuni complottari. Altra ovvietà è che la neve, è chimica! È un composto di elementi chimici, Ossigeno ed Idrogeno, come del resto ogni cosa che ci circonda. Tutto è chimica, e non vedo perché questo termine debba essere considerato negativo…

Il fenomeno è semplicemente fisico. Esiste un limite alla quantità di acqua che può rimanere ‘disciolta’ come vapore nell’aria, ed è un valore che cambia in funzione della temperatura. L’umidità viene normalmente misurata come ‘relativa’ (alla temperatura) e non come assoluta.

Dai dati che ho trovato, nei giorni della ‘nevicata’ l’umidità relativa era circa 95%, e le temperature sono variate da un massimo di 2 °C ad un minimo di – 5°C

Facendo un paio di conti, a 2°C ci sono circa 5.5 gr di vapore d’acqua per ogni metro cubo di aria. Scendendo a -5°C la quantità di acqua per metro cubo scende a circa 3.1 gr. Ci sono pertanto oltre 2 grammi di vapore d’acqua per metro cubo che se ne devono andare da qualche parte,  in altre parole devono condensare. Ad una temperatura di 5 gradi sotto zero, significa la formazione di minuscoli cristalli di ghiaccio, cioè NEVE.

Due grammi per mq? E’ una piccola quantità, ma i metri cubi sono tanti. Per esempio in una piazza di 50 mt per 50 mt, considerando solo i primi 50 metri di colonna d’aria, abbiamo 500 litri di acqua in cristalli che possono occupare un volume di diversi metri cubi. Più che sufficienti per una bella ‘spolverata’.

Ovviamente per condensare il vapore ha bisogno di ‘nuclei di condensazione’, che sono normalmente i granelli di polvere in sospensione nell’aria. Tra questi ci sono ovviamente (e purtroppo) anche i particolati dovuti all’inquinamento. Ma questo è un altro problema, che sarebbe bello risolvere.

---------------------------

Tragica notizia degli ultimi giorni è l’incidente della Costa Concordia. La magistratura stabilirà errori e responsabilità, ma la rete già impazza di spiegazioni di ogni tipo.

La prima cosa riportata da tutti gli organi di informazione è che la bottiglia del varo non si ruppe! Orrore! Tragedia! Porta sfortuna! Infatti la bottiglia del varo del TITANIC si ruppe perfettamente, e questa nave, come sappiamo benissimo, è ancora in mezzo al mare. Sul fondo…

Uno dei tanti deliri che si trova in rete sulla Concordia è il seguente:
Il Titanic è affondato la notte tra il 14 e il 15 aprile 1912. La nave da crociera Costa Concordia è (semi) affondata la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012, esattamente 99 anni e 9 mesi dopo. Coincidenza: "999", se capovolto diventa "666", numero della bestia tanto caro ai mondialisti luciferini che aspirano ad un Nuovo Ordine Mondiale (ordine che secondo loro si potrà compiere solo dopo l'innesco di un caos globale).
Il 13 gennaio era venerdì. "Venerdì 13" è una data considerata sfortunata da secoli perché venerdì 13 ottobre 1307 furono arrestati tutti i cavalieri Templari. Coincidenza: i templari sono stati i primi banchieri anti-cristiani e satanisti (loro usanza era sputare sulla croce).
Il nome Concordia fa riferimento all'unità e alla pace fra le nazioni europee. I suoi tredici ponti hanno i nomi di altrettanti stati europei (Olanda, Svezia, Belgio, Grecia, Italia, Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo, Francia, Germania, Spagna, Austria e Polonia). Coincidenza: proprio il 13 gennaio 2012 Standard & Poor's ha tagliato il rating a mezza Europa, "affondando" i titoli di Stato di molti paesi Ue.


Altri invece hanno già trovato i ‘segni inequivocabili’ che provano l’intervento degli alieni nell’affondamento della Concordia.

Sciacalli oppure solo ‘diversamente intelligenti’?

Alla prossima

Da  Il Novese, numero 3, Giovedì 26 Gennaio 2012


. Wikio

giovedì 19 gennaio 2012

John TITOR

Il giornalista Severino Colombo ha scritto un libro: 101 stronzate a cui abbiamo creduto tutti. Lettura tragicomica delle fesserie sparse in giro cui la gente ha abboccato. Una di queste riguarda un tale ‘John Titor’, conosciuto come ‘l’uomo che viene dal futuro’.  In breve, un bel frullato di Terminator, Star Trek e Ritorno al futuro… storia che merita di essere raccontata, grazie alle informazioni raccolte da Paolo Attivissimo, cui rimando per i dettagli.

Il 2 novembre 2000, una persona che sceglie l'appellativo Timetravel_0 inizia a scrivere messaggi in vari forum di Internet dedicati ai viaggi nel tempo (fra cui Timetravelinstitute.com) e dichiara di essere un viaggiatore nel tempo proveniente dal 2036. In seguito cambia appellativo e si fa chiamare John Titor, anche se pare si tratti di uno pseudonimo.

Titor dichiara di essere un soldato e di lavorare per un progetto governativo. E’ stato inviato dapprima nel 1975 per recuperare dal nonno, ingegnere dell'IBM, un computer trasportabile IBM 5100, che a suo dire contiene funzioni non documentate che gli permettono di svolgere un'operazione vitale per il mondo del 2036: fare conversioni fra i vecchi sistemi IBM e UNIX e permettere così all'epoca di Titor di sopravvivere al collasso dei sistemi UNIX previsto per il 2038. Dopo aver recuperato il computer, Titor sta facendo sosta nell'anno 2000 per visitare la propria famiglia e a se stesso da bambino e per vedere di persona gli effetti (per lui disastrosi) del Millennium Bug del 2000.

Nei suoi molti messaggi, Titor dichiara di non voler convincere nessuno dell'autenticità della propria storia, ma di voler saggiare la reazione delle persone alla possibilità di incontrare un crononauta. Risponde alle domande dei partecipanti ai forum e fornisce dettagli tecnici e anche immagini della sua "macchina del tempo" modello C204, fabbricata dalla General Electrics nel 2034, pesante circa 250 chili e trasportata in una Chevrolet Corvette cabriolet del 1966.

Il 24 marzo 2001, John Titor annuncia il proprio ritorno a casa, al 2036. Da allora non si è più fatto sentire.

La storia è ben raccontata, con particolari tali da renderla ‘non falsificabile. Non è quindi una fantasia da dilettanti, è roba da professionisti della bUFOla!

L'analisi dei messaggi di Titor produce risultati ambigui. Le immagini della sua "macchina del tempo" sono pessime e il "manuale" sembra veramente dilettantesco (specialmente se si considera che è stampato nel 2030 e passa), eppure Titor ha dimostrato una notevole padronanza della terminologia della fisica avanzata e dell'informatica.

Titor ha previsto erroneamente che vi sarebbe stata una guerra civile in USA dal 2004 al 2015 e che l'edizione finale delle Olimpiadi sarebbe stata nel 2004 (si stanno preparando quelle di Londra 2012). Si è però coperto le spalle "spiegando" che esistono molti mondi paralleli al nostro e che in ciascuno di questi mondi gli eventi sono leggermente differenti; lui proverrebbe in realtà da uno di questi mondi e avrebbe raccontato la cronologia di quel mondo, che può essere divergente rispetto alla nostra. Le previsioni di Titor sono ovviamente catastrofiche, tra il resto la Terza Guerra Mondiale che farà 3 miliardi di morti nel 2015.

La storia è con tutta probabilità una bufola perché sarebbe stato facilissimo per Titor autenticarla, per esempio lasciando nel nostro tempo un oggetto fabbricato con la tecnologia del 2030. Inoltre ci sono diversi indizi (illustrati da Attivissimo) che indicano uno sfruttamento commerciale della storia, partendo da magliette e libri per arrivare ad un possibile film.

Anche se la certezza al 100 % non ci può essere, ritengo si possa tranquillamente archiviare Titor e le sue ‘previsioni’ tra le storie di fantasia.

Alla prossima!


Da  Il Novese, numero 2, Giovedì 19 Gennaio 2012

. Wikio

giovedì 12 gennaio 2012

Fake!

Anno nuovo, vita nuova. Da oggi pubblicherò le email tarocche che ricevo, sperando che questo aiuti i miei tre lettori a non cadere vittime della premiata ditta 'Truffe & Raggiri'. Mi limiterò a modificare indirizzi web ed email...


Kessy Danielle k_danielle@xxxx.org
10:09 (50 minuti fa)

a bcc: me
Ciao,
Io la signora KESSY DANIELLE  contabile e capo del reparto contabilità di una banca - in Africa.
Ho una proposta per gli affari urgenti e molto riservate che fate. Nel giugno 2008, un consulente brasiliano petrolifere che operano a nome del brasiliano Liberty Oil Company, il signor Ernesto Francisco Ribeiro de Magalhães era un conto numerato (fisso) Deposito per dodici mesi, del valore di US $ 7700000 (sette milioni di settecentomila U. S. Dollars).
Alla scadenza, ho inviato una notifica di routine al suo indirizzo di spedizione, ma non ho ricevuto risposta. Dopo un mese, ci ha inviato un sollecito e, infine, abbiamo scoperto il datore di lavoro con i quali era sotto contratto (Bresilian Liberty Oil Company), Sig. Francisco. E. Ribeiro de Magalhaes muore di cancro.
Dopo ulteriori indagini, ho scoperto che è morto senza una volontà e tutti i tentativi di rintracciare il suo parente più prossimo è stata infruttuosa.
Dopo l'esame di tutti i parametri di questo caso, ho contattato che avrei potuto avere questi fondi senza problemi e il trasferimento in un paese straniero legalmente. Ma per questo ho bisogno dell'aiuto di un partner che vivono al di fuori del mio paese.
Per questo io sono disposto a darti il 40% di questi fondi e il resto sarà per me.
Dopo la tua risposta ti darò ulteriori dettagli e documenti per aiutare a comprendere questa transazione.
Chiedo la vostra risposta alla mia email che è: k_danielle007@xxxx.xx
NB:Io non parlo italiano, parlo francese e l'inglese. Così ho tradotto il messaggio in italiano, per la facile comprensione
In attesa di vostra risposta vi auguro buona giornata.

Con i migliori saluti,
signora KESSY Danielle



. Wikio

Buon Anno!


Il 2011 è finito, e cosa c’è di meglio che iniziare il nuovo anno con un divertente elenco di bufole varie?

Prendiamo alcune ‘chicche’ dall’ormai tradizione verifica delle previsioni astrologiche fatta dal CICAP (trovate la versione completa su www.cicap.org). Come sempre sono pochissime le previsioni azzeccate, dovute principalmente alla fumosità delle previsioni ed alla legge dei grandi numeri (su migliaia di vaticini, qualcuno che per caso ci azzecca può esserci).

Sul fronte dell’economia, Astra ed Almanacco di Barbanera ci hanno illuso (non credo sia necessario ricordare la situazione economica globale…): «Segnali di ripresa rispetto al 2011», «la ripresa economica si intravede… da giugno a dicembre», «annata di tendenziale espansione per USA, Cina e India nel primo semestre, e per Germania ed Europa in generale nel secondo semestre», «a partire dalla primavera l'economia conoscerà un netto miglioramento».

L’astrologo Antonio Alessi, ha inviato una lettera al governo per avvisare di un grosso sisma sottomarino, con conseguente devastante tsunami, per il 10 giugno. A qualcuno risulta?

Parlando di politica, italiana e internazionale: Mauro Iacoboni sul Sole 24 ore aveva previsto nuove elezioni tra giugno ed i primi di luglio, grazie alla separazione della Lega. Anche il Divino Otelma aveva apparentemente previsto elezioni, con il dettaglio che la legge elettorale sarebbe stata più o meno la stessa; ma il linguaggio criptico («La pugna cartacea 2011 … non scioglierà il Nodo Gordiano») rende incerta l’interpretazione. Luciano Sampietro, interprete di Nostradamus, aveva previsto la caduta del Re del Marocco, che invece è stato uno dei paesi immuni dalla “primavera araba”.

La sensitiva Teodora Stefanova, fedelissima di Canale 5, attraverso le confidenze dell’alieno Unilsan ha visto nel 2011 l’anno della rinascita di Berlusconi, grazie all’alleanza con Casini e Rutelli a maggio. Il PdL avrebbe cambiato nome, Saviano e Montezemolo sarebbero entrati in politica, sarebbe iniziata la costruzione del ponte sullo stretto di Messina, sarebbero stati risolti tutti i problemi a L’Aquila e la “monnezza” sarebbe sparita entro gennaio 2011 dalle strade di Napoli.

Un divertente aneddoto sugli avvenimenti ‘mancati’: Paolo Fox, “stella” astrologica della Rai, è rimasto imbottigliato nell’inaspettato enorme ingorgo provocato dall’apertura di un nuovo centro commerciale e non è riuscito ad arrivare in trasmissione, dove il conduttore Giancarlo Magalli lo prendeva in giro per non aver previsto l’ingorgo…

Salutiamo gli astrologhi e peschiamo due ‘mysteri 2011’ dalla raccolta fatta da Query (elenco completo su www.queryonline.it).

Per esempio, il 2011 si è aperto in modo inquietante, con piogge di volatili e morie di pesci. Fenomeni dovuti a cause molto diverse tra loro: gli uccelli caduti sull’Arkansas sono probabilmente morti scontrandosi in volo (lo stormo era stato spaventato da fuochi d’artificio), i pesci in California per una carenza di ossigeno, le tortore di Faenza per colpa di un virus.

Molto divertente un’Ansa di Maggio, ripresa dai principali quotidiani nazionali, secondo la quale un tribunale del lavoro brasiliano avrebbe concesso a una donna 15 minuti di sosta ogni 2 ore per masturbarsi guardando siti porno. La donna brasiliana soffrirebbe di “coazione orgasmica”, una forma di ansia compulsiva che la spingerebbe a masturbarsi fino a 47 volte al giorno. Peccato che né la donna, né il tribunale del lavoro in questione siano mai esistiti.


Ci sono tante notizie incredibili nel 2011 da darmi materiale per molti numeri di questa rubrica… ed il 2012 ne porterà sicuramente di nuove!

Alla prossima!

Da  Il Novese, numero 1, Giovedì 12 Gennaio 2012

. Wikio

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...