martedì 12 novembre 2013

Vaccinazioni? Sì, grazie...

Arriva l'inverno, e ricominciano a girare fesserie sui rischi legati alle vaccinazioni.

Premessa: come ogni atto medico, esiste un rischio di effetti collaterali, e nessuno lo nega. Questi effetti collaterali sono però marginali rispetto agli indubbi vantaggi delle vaccinazioni.

A questo link, l'UNICEF (non proprio gli ultimi arrivati) scrive:
Dal 2000 al 2008 la mortalità per morbillo è scesa del 78%, grazie alle vaccinazioni di massa. Il calo dei fondi potrebbe però far riemergere una malattia quasi debellata
L’Iniziativa contro il morbillo – una partnership di cui fanno parte UNICEF, OMS, US Center for Diseases Control (CDC), United Nations Foundation e Croce Rossa Americana - ha annunciato che nel mondo, tra il 2000 e il 2008, le morti causate dal morbillo sono diminuite del 78%, passando dalle 733.000 del 2000 alle 164.000 del 2008.
Tuttavia, gli esperti avvertono che se non ci sarà continuità nei finanziamenti per le campagne mondiali di vaccinazione, è possibile una recrudescenza della mortalità.
Tutte le regioni del mondo, tranne il Sud-Est asiatico, hanno raggiunto nel 2008 l'obiettivo dell’ONU di ridurre entro il 2010 la mortalità da morbillo del 90%, dunque con due anni di anticipo.
La vaccinazione contro il morbillo di circa 700 milioni di bambini ha evitato 4,3 milioni di decessi nell’arco di un decennio.

 164 MILA morti nel 2008, e solo per il morbillo!

Invece, la 'banale' influenza (che nei soggetti a rischio scivola facilmente in polmonite), come si può leggere sul Guardian a questo link, è responsabile di 'solo' 25 mila morti nel Regno Unito nel 2010.

Non volete vaccinarvi? Fate pure. Ma fatelo dopo esservi informati BENE...

http://www.theguardian.com/news/datablog/2011/oct/28/mortality-statistics-causes-death-england-wales-2010?CMP=twt_gu#

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...