mercoledì 5 febbraio 2014

Dieci regole per il benessere femminile e la cura dell’igiene intima.

Dal profilo Facebook dell'amico Antonino Iacona, ginecologo, ripubblico il suo vademecum:

Dieci semplici regole per il benessere femminile e la cura dell’igiene intima.

1 – Non bere latte o consumare latticini in quanto quasi sempre il Lattosio (zucchero presente nel latte) non viene digerito (Nota personale: non sono d'accordo su questo punto, il latte vaccino e derivati è normalmente digeribile dall'uomo. Ci sono però popolazioni senza il necessario enzima - in Asia per esempio) e giunge inalterato nel tratto intestinale favorendo la crescita della Gardenerella e della Candida. Lo Yogurt può essere consumato in quanto non contiene lattosio (o ne contiene pochissimo). Fate in modo di vuotare il retto quotidianamente. Il vostro medico saprà consigliarvi come ottenere questa “regolarità”. Se non ci riuscite con l’alimentazione ricca di scorie e con l’aiuto di preparati erboristici (l’Aloe Arborescens è il migliore in assoluto) ricorrete al “Clisterino” di glicerina dopo tre giorni senza il “beneficio”.

2 – Non usare indumenti intimi di tessuto sintetico ma ESCLUSIVAMENTE biancheria di cotone e NON COLORATA.

3- Non usate SALVASLIP. Tali prodotti sono quasi sempre di CARTA o TESSUTO SINTETICO e PLASTICA POROSA. Non salvano lo slip ma conservano le perdite e costituiscono veri e propri terreni di cultura per i germi. Portate con voi mutandine di cotone bianco DI BUCATO conservandole singolarmente in sacchetti di plastica (vanno benissimo quelli per alimenti). Se vi sentite a disagio cambiate gli slip, indossate quelli puliti e riponete quelli usati nel sacchetto di plastica.

4 – Per l’igiene intima usate ESCLUSIVAMENTE Sapone di Marsiglia (sia solido – il buon vecchio Sapone da Bucato – che liquido – in confezioni da 250 cc).

5 – Non effettuate MAI lavande INTERNE. Nessun preparato va bene a meno che non ve lo prescriva il Medico e comunque solo per CURARE una infezione ACCERTATA (Tampone o Striscio). La vagina HA UNA SUA ECOLOGIA E BADA A SE STESSA NATURALMENTE, non disturbatela.

6 – Non usate MAI assorbenti interni. DEVASTANO l’eco ambiente vaginale, asciugano la vagina privandola del suo NATURALE lubrificante e TRATTENGONO il sangue mestruale a contatto del collo dell’utero. Per comprendere quanto sto scrivendo provate a girare per mezza giornata con un tampone di ovatta in bocca!

7 – Non indossate MAI il PERIZOMA. Il filo “inter…c….” viaggia dall’ano alla vulva e trasporta GERMI e quindi ANCHE la Gardnerella. Le mutande da “casalinga” saranno meno sexy ma sono più IGIENICHE!

8 – Evitate di indossare pantaloni TROPPO aderenti. Preferite le gonne o le gonne-pantalone e quando siete a casa vostra mettetevi comode: togliete le mutandine e vestite una ampia gonna. I vostri genitali “RESPIRERANNO”

9 – Esigete che il vostro partner si lavi prima delle “coccole” e dei rapporti sessuali (ANCHE LE MANI). Sarà meno romantico ma è PIU’ IGIENICO.

10- Una volta alla settimana, dopo esservi lavate con il Sapone di Marsiglia, usando una siringa di plastica da 10 cc (SENZA L’AGO) iniettate PROFONDAMENTE in vagina 10 cc di Yogurt BIANCO, INTERO, DENSO e SENZA ZUCCHERO. Fatelo OGNI settimana. Il bacillo dello yogurt (Bulgarico, acidofilo etc) è IDENTICO a quello presente NATURALMENTE in vagina e ne accentua l’acidità abbassando il pH e quindi impedendone la contaminazione dall’esterno da parte di parassiti come la Candida o la Gardnerella.

Queste DIECI semplici regole tengono lontane le infezioni, mantengono la vagina NATURALMENTE pulita e lubrificata e senza perdite ed odori sgradevoli.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...