venerdì 15 agosto 2014

Vitadox = Acqua

Diamo a Cesare quel che è di Cesare... ed a Rosa quel che è di Rosa...

Tutte le novità del Dossier Vidatox sul nuovo blog di Rosa Contino

Dossier Vidatox - ultime notizie

La storia infinita
La storia infinita
Bari – Trentanove chilogrammi di medicinali usati come antitumorali sono stati sequestrati dal comando provinciale della guardia di finanza di Bari dopo un controllo effettuato all’aeroporto su un bagaglio di un 47enne in arrivo da Tirana. Sottoposti a sequestro 200 flaconi di vidatox composto da veleno di scorpione e 36 fiale di antiossidanti, privi della prescritta autorizzazione sanitaria. Tali prodotti, provenienti dall’Albania, erano diretti alla Repubblica di San Marino, e se immessi sul mercato illegale avrebbero illuso gli assuntori circa l’efficacia terapeutica, oltre ad essere effettivamente pericolosi per la salute. F.M. 48 anni, pisano, presidente della Pharma Matrix, con sede a Tirana, è stato denunciato a piede libero dalla Guardia di finanza (Corriere del Mezzogiorno, 27.09.2011).


Questa la notizia data ieri, 27 settembre 2011, da molti organi di stampa. Il presidente di Pharma-Matrix ha dichiarato di aver querelato il TG5 che nell’edizione delle 13 di ieri riportava la notizia in un servizio. Nei gruppi dedicati al prodotto cubano la discussione è molto accesa, la difesa di Pharma-Matrix emerge chiaramente. Ma chi sono tutte queste persone che nonostante le evidenze mostrano una fede incrollabile nel Vidatox e i suoi rivenditori? Pare che dall’Italia all’Albania siano 10/20 persone al giorno che si recano alla Pharma-Matrix per acquistare il prodotto. Nei gruppi sarebbe stata organizzata anche una
conferenza per ottobre e le adesioni non superano le 50 persone, non sono certo grandi numeri. Francesco Schittulli, oncologo e presidente Pdl della Provincia di Bari, dichiara che chiederà al ministro della salute Fazio che si avviino i protocolli di sperimentazione del prodotto cubano, pur ammettendo di credere che si tratti di un placebo. Allo stesso modo la pensano anche altri due noti oncologi baresi come Nicola Marzano e Gennaro Palmiotti. Qui l’articolo del Corriere del Mezzogiorno che riporta la dichiarazione: http://www.ilquotidianoitaliano.it/salute/2011/09/news/cancro-italiani-a-cuba-per-il-vitadox-dubbi-sullefficacia-del-siero-anti-tumorale-116076.html/Da ieri è scomparsa anche la pagina che informava sul protocollo Vidatox, col Prof. Pansini, nel sito della Stella Maris di San Marino. Ci saranno ulteriori controlli? Continueremo a seguire le vicende sul veleno dello scorpione, una “cura” che nella memoria ci riporta indietro nel tempo, quando la pressione popolare portò alla sperimentazione della cura Di Bella.

Rosa Contino

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...