lunedì 2 ottobre 2017

Undoubtely, I'm a freak...

Senza dubbio sono strano. Non riesco ad appassionarmi alle sorti di una squadra di calcio, e le vicende amorose dei divi (spesso per me perfetti sconosciuti) mi lasciano indifferente, tanto per dirne due.
Trovo invece emozionante, intrigante, divertente, coinvolgente, interessante, aver partecipato al CICAP Fest 2017 , tre splendidi giorni tra magie, dimostrazioni, discussioni, incontri, spettacoli tutti a base di scienza, anzi di SCIENZA!
C’erano gli eventi principali al Teatro Bonci, e quelli secondari, ma certamente non meno splendidi ed interessanti al Palazzo del Ridotto. I workshop, i laboratori, la possibilità di fare due parole con personaggi più o meno noti, e la frustrazione (in senso buono) di non capire come ha fatto Raul Cremona a fregarti proprio sotto il tuo naso…
Purtroppo tanti pensano che la scienza sia noiosa… Panzane!!! La scienza è vita, la scienza è curiosità, la scienza è meraviglia, la scienza è anche una sala con 150 persone che assistono a bocca aperta, in un silenzio meravigliato, al vero racconto dell’autopsia di un vampiro…
Mi spiace solo di non essere capace a comunicare l’emozione profonda, ma soprattutto VERA di un convegno come questo. Ma forse non esistono parole per poterlo far apprezzare veramente, bisogna partecipare, esserci…
Grazie al CICAP che lo ha organizzato, e grazie a tutti gli ospiti e relatori che ci hanno emozionato, da Randi a Bencivelli, Silvan, Garattini, Angela, Pievani, Mentana, Gabbani (che ci ha mandato un video), e poi Vago, Ciarli, Castelli, Totaro, Borrini, Malvaldi, Garlaschelli, Annunziata, De Vincentis…

Nessun commento: